Unione Popolare esprime solidarieta’ contro l’azione fascista di questa notte a Camucia

0
Cristiano Rossi

UNIONE POPOLARE IN SOLIDARIETA’ CON LA CGIL, CONTRO L’AZIONE FASCISTA DI QUESTA NOTTE A CAMUCIA

Tutte le volte che si colpiscono i sindacati, luoghi di democrazia e di tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori, dobbiamo iniziare seriamente a preoccuparci. 

Ricordiamoci l’assalto alla sede della Cgil di Roma da parte di esponenti Forza Nuova, di qualche mese fa. Ricordiamoci anche le violenze contro i lavoratori SiCobas in sciopero a Prato, contro i braccianti a Latina o a Rosarno, le forme di repressione anche istituzionale contro il sindacalismo conflittuale.

Guardando più indietro nel tempo, ricordiamoci le numerose vandalizzazioni perpetrate contro le camere del lavoro da parte di esponenti delle destre o le stragi perpetrate nel connubio tra destra e criminalità (come Portella della Ginestra).

Chi veicola messaggi di odio, di discriminazione, di violenza non solo commette un reato ma è straniero alla nostra comunità, è contro l’Italia e i suoi cittadini, è contro la nostra convivenza pacifica.

Tra poco più di un mese, il 28 ottobre, sarà il centesimo anniversario della marcia su Roma. 

Se domenica le destre vinceranno le elezioni, i fascisti si sentiranno ancora più legittimati a realizzare azioni pericolose per la nostra democrazia. E, con loro, tutti coloro che traggono profitto dallo schiacciamento dei diritti.

Se abbiamo a cuore la nostra Costituzione e la nostra democrazia, domenica diamo un segnale forte, di sinistra”.

Cristiano Rossi, candidato di Unione Popolare alla Camera dei deputati nel collegio uninominale di Arezzo, interviene sulla vandalizzazione della sede della Camera del Lavoro di Camucia di questa notte, esprimendo totale solidarietà alla CGIL, il sindacato a cui tutti noi facciamo riferimento, a tutela dei diritti dei lavoratori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here