Un’attività assistita con gli animali al centro Auryn dell’Istituto di Agazzi

0
Istituto Agazzi - Equipe centro Auryn

Un’attività assistita con gli animali al centro Auryn dell’Istituto di Agazzi

L’innovativo progetto, al via da martedì 18 ottobre, è rivolto a pazienti con disturbi del comportamento alimentare

Per cinque settimane saranno proposte attività insieme a un cane a supporto dei tradizionali percorsi terapeutici

AREZZO – Un percorso di attività assistita con gli animali per gli utenti del centro diurno Auryn dell’Istituto di Agazzi. Questo servizio è specializzato nel trattamento dei disturbi alimentari per l’età adolescenziale e adulta e, a partire da martedì 18 ottobre, integrerà la propria programmazione settimanale con un innovativo progetto insieme a un cane di nome Ozzy, condotto in sinergia all’equipe multidisciplinare IAA Gli Occhi di Mera. Per cinque settimane, infatti, i pazienti del centro diurno potranno andare a vivere una serie di attività con un “amico a quattro zampe” volte a perseguire benefici psicologici individuali e interpersonali, a supporto del tradizionale percorso terapeutico.

Questo progetto affonda le proprie radici nella consapevolezza che il prendersi cura di un animale domestico sia un’opportunità per prendersi cura anche di sé stessi, con i cinque appuntamenti che forniranno una coinvolgente esperienza di arricchimento e condivisione strutturata tra giochi, percorsi e esperienze di diverso tipo. L’attività assistita con gli animali nasce dunque come un’ulteriore opportunità offerta dal centro Auryn che, convenzionato con la Asl Toscana Sud Est, è un punto di riferimento sul territorio per patologie quali anoressia, bulimia e alimentazione incontrollata, facendo affidamento su un’equipe interdisciplinare di educatori, psicoterapeuti, dietisti, medici, nutrizionisti e psichiatri. Il servizio si occupa del trattamento sotto punti di vista specifici con modelli di intervento come, ad esempio, il percorso psicoterapeutico individuale, la riabilitazione nutrizionale con il Training di Familiarizzazione con il Cibo e la presa in carico della famiglia. «Queste iniziative – spiega la dottoressa Sara Badii, responsabile clinica del centro Auryn, – integrano le tradizionali attività condotte dal nostro centro. L’esperienza attiva e coinvolgente del prendersi cura di un animale stimola i sensi e regala emozioni, fornendo una preziosa opportunità di ascolto, partecipazione e condivisione».

EVEN MORE NEWS