Una scultura per Giorgio Vasari: trenta artisti da tutto il mondo omaggiano il genio aretino

0

“Un monumento per Giorgio Vasari on tour in Italia. Le Dolci Vite”

Sabato 20 agosto, alle ore 18, Via Cavour 85 e Via Cavour 113 di Arezzo ospitano il finissage della mostra dedicata a Giorgio Vasari a cura dell’organizzazione no profit internazionale Paradise for Artists. Dal 30 luglio oltre trenta artisti italiani e internazionali si sono associati e stanno esponendo per la prima volta insieme per omaggiare il grande architetto, pittore e biografo aretino, universalmente riconosciuto come il padre della storia dell’arte e il primo storico dell’arte.

È il terzo appuntamento realizzato dall’organizzazione no profit californiana Paradise for Artists Inc di Pasadena, per la prima volta in collaborazione con l’associazione culturale Paradise for Artists di Arezzo, per sostenere il progetto “Un monumento equestre per Giorgio Vasari” e raccogliere fondi utili a creare una scultura in bronzo per il padre della storia dell’arte e il primo storico dell’arte.

Il pomeriggio conclusivo sarà l’occasione per ribadire l’importanza del progetto, per il quale sono già arrivate delle donazioni importanti sia dall’America, sia dall’Italia, e per parlare dell’indagine svolta da Paradise for Artists tra il 2021 e il 2022, in cui sono stati coinvolti sei illustri storici e critici dell’arte statunitensi e italiani, esperti vasariani riconosciuti, che hanno votato all’unanimità la proposta di un monumento a Giorgio Vasari.

Dopo l’evento del 7 luglio nella prestigiosa Maxwell House a Pasadena, alla presenza del sindaco Victor Gordo e di altri apprezzati personaggi di rilievo nel mondo dell’arte, la mostra collettiva italiana è stata inaugurata davanti a un folto pubblico il 30 luglio, giorno del 511° compleanno di Vasari, con l’intervento dal titolo “Argomentazioni d’arte in omaggio a Giorgio Vasari” della storica e critica d’arte Maria Giovanna Cutini e la proiezione di videomessaggi di altri noti storici dell’arte come Liana De Girolami Cheney, Liletta Fornasari, Marjorie Och, James Fishburne, Peter Frank e Shana Nys Dambrot, tutti concordi sul contributo dato da Vasari alla storia dell’arte mondiale e sul valore simbolico che avrebbe un monumento a lui dedicato nella sua città natale.

Nel corso della serata i fondatori dell’associazione culturale Paradise for Artists, ovvero il presidente Danielle Villicana, il vicepresidente Maurizio D’Annibale e il segretario Daniele Alfani, hanno illustrato gli attuali e futuri progetti e spiegato come iscriversi all’associazione e sostenere con le donazioni la realizzazione della scultura equestre in bronzo a Giorgio Vasari.

In attesa del finissage del 20 agosto, “Le Dolci Vite” prosegue a ingresso gratuito dal martedì al sabato, dalle ore 16 alle ore 20. La collettiva include i seguenti artisti italiani e internazionali: Daniele Alfani, Vladimiro Andidero, Cristian Bardelli, Nino Barone, Beatrice Bartolozzi, Sauro Bartoli, Gianni Bigoni, Enrico Borgogni, Ronnie Brogi, Vincenzo Calli, Dina Cangi, Giuliana Casi, Giuseppe Ciccia, Marco Cipolli, Nooshin Farahpour, Carlo Fontana, Giacobbe Giusti, Roberta Greco, Ginu Kamani, Carlo Lanini, Silvano Lazzeri, Sabrina Livi, Gustavo Maestre, Giancarlo Montuschi, Eliana Sevillano, Christopher Slatoff, Ana Taberna, Lido Valentini, Maurizio Valentini, Danielle Villicana D’Annibale e Claudia Vincenzi.

La mostra è in collaborazione con l’associazione Toscana Cultura, con la partecipazione del media partner Italia7 per la trasmissione “Arte Incontri” sul Canale 19.

Per qualsiasi informazione sono attivi il numero (+39) 338 6005593, la email info@paradiseforartists.org e i siti web www.ParadiseforArtists.org e al sito web www.GiorgioVasari.org.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here