Umberto Galimberti al Festival dello Spettatore.

0

Venerdì 30, il Festival dello Spettatore da appuntamento alle ore 17,30, presso il Teatro Pietro Aretino con il professor Umberto Galimberti, che, introdotto dall’attrice Sonia Antinori, terrà una conferenza dal titolo Le Figure del Tempo. A seguire, il pullman dello spettatore (ore 20:00) raggiungerà il Teatro Verdi di Monte San Savino dove la compagnia Macondo presenterà in prima nazionale I manoscritti non bruciano. Il Maestro e Margherita” di Bulgakov, da cui è tratto lo spettacolo, contiene in sé, profeticamente, tutte le sfide del contemporaneo, quelle che caratterizzano il presente, che, come in ogni opera d’arte immortale e senza tempo, arrivano al nostro io più profondo seguendo strade invisibili. Quanto può costare la ricerca del proprio ruolo nella società? Quanta arroganza si rivela nel credersi indiscutibilmente dalla parte dei giusti? E quanta paura esiste nel prendere una decisione che porti fuori dal consenso comune? “Nel nostro lavoro abbiamo provato a raccontare la forza dirompente del grande romanzo russo, quell’irruzione improvvisa e surreale di una giustizia divina che scende in Terra a disvelare meschinità, arrivismo e profitti, scatenando il caos. Abbiamo provato a tracciare il potere e le sue declinazioni. Ogni cosa è possibile, e in questo processo ineluttabile di transizioni e trasformazioni, si compie un continuo ribaltamento della realtà: cosa accadrebbe se fossero i malvagi a parlare di cura e pietà? Se quiete e felicità, e non successo e ricchezza, fossero l’agognato cambiamento offerto dallo stringere un patto con il diavolo?”. Scritto e diretto da Alessandra Chieli lo spettacolo è prodotto da Teatro Macondo, C.A.P.I. Consorzio Altre Produzioni Indipendenti e Teatro di Anghiari, con la collaborazione e il supporto dell’Istituto di Cultura e Lingua Russa di Roma, con il supporto del Festival dello Spettatore 2022 di Arezzo.

il programma completo su

festivaldellospettatore.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here