Tempi duri per i sindacati. Le lavoratrici Tezenis “stracciano” la tessera

0

Tempi duri per i sindacati. Le 26 lavoratrici di Tezenis Arezzo, il 29 ottobre rientreranno al posto di lavoro, ma prima hanno deciso di stracciare la tessera della CGIL.

Questa la nota del sindacato a commento del gesto che di fatto, evidenzia ulteriormente il declino del sindacato nella salvaguardia dei posti di lavoro e la distanza siderale tra i lavoratori e chi dovrebbe tutelarli. Una mancanza di fiducia chiaramente espressa dalle dipendenti di Tezenis che scredita ancora di piu’, qualora ce ne fosse bisogno, la funzione dei sindacati ritenuti fino a pochi anni fa degli “intoccabili”.

“La Ficams Cgil – afferma -è, prima di tutto, soddisfatta dell’esito della vertenza Calzedonia. Le lavoratrici hanno conservato non solo il posto ma non hanno perduto nemmeno un euro in questa vertenza. Lunga e difficile che hanno percorso insieme alla Filcams. Ogni passo è stato concordato con le lavoratrici e la federazione di categoria della Cgil si è impegnata al massimo raggiungendo tutti gli obiettivi individuati con le iscritte. All’indomani dell’accordo, queste hanno inviato – in gran parte – disdetta alla Cgil per affidarsi ad un avvocato. Una figura professionale che la Filcams avrebbe comunque messo a disposizione qualora se ne fosse ravvisata la necessità. Le disdette sono arrivate senza alcun segnale preventivo in tal senso. La Filcams Cgil ne prende atto. Il rammarico è compensato dalla certezza del buon lavoro fatto e che è testimoniato dall’accordo raggiunto e dall’occupazione mantenuta senza penalizzazioni. A tutte le lavoratrici, a quelle rimaste in Cgil e a quelle che se ne sono andate, i migliori auguri di buon lavoro da parte della Filcams Cgil”.

EVEN MORE NEWS