Tari: il ravvedimento operoso

0

Dopo la scadenza di venerdì 2 dicembre, è possibile sanare la propria posizione e pagare il saldo Tari 2022 attraverso il ravvedimento operoso, utilizzando l’avviso di pagamento PagoPa allegato all’invito recapitato.

Al momento del pagamento il sistema aggiornerà automaticamente l’importo da versare con il calcolo della sanzione e degli interessi legali calcolati sui giorni di ritardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here