Tanti: “servizi educativi, dai 12 mesi ai 6 anni abbiamo dato risposta al 92% delle richieste e contiamo di azzerare le liste di attesa. Più critica la fascia dai 3 ai 12 mesi: noi costruiremo il nuovo nido Colombo e tendiamo la mano al privato”

0

 

“Siamo riusciti a coprire quasi integralmente le richieste pervenute per le scuole dell’infanzia e per quasi tutte le fasce dei nidi. La risposta complessiva vede il raggiungimento del 92% del soddisfacimento della domanda da un anno a sei anni, con soli 42 bambini su 518 in attesa di una sistemazione che potrebbe arrivare entro la fine dell’anno grazie al nostro metodo di monitoraggio costante di ogni singola richiesta. Resta critica invece la risposta per la fascia che va dai 3 ai 12 mesi: pur avendo in questi anni più che raddoppiato i posti disponibili, restano ancora senza risposta diverse famiglie. Il problema è che non ci sono proprio più strutture in Arezzo che offrono questo servizio ne’ nel segmento municipale, ne’ in quello privato. L’Amministrazione ha dato una prima concreta risposta a questa esigenza con la progettazione del nuovo nido Colombo i cui lavori verranno appaltati entro fine anno. Proprio ieri insieme all’assessore Alessandro Casi e ai tecnici abbiamo incontrato gli educatori per presentare e condividere il progetto della nuova scuola, accogliendo alcune delle osservazioni e indicazioni proposte dagli educatori stessi. Il nuovo nido Colombo sarà costruito interamente con materiali e tecniche di bioedilizia, sfruttando prevalentemente il legno per le strutture portanti, e per la copertura, al fine di realizzare una struttura dove ogni bimbo possa trovar comfort e piacere non solo nel vederla ma soprattutto nel viverla. Ogni gruppo di bambini avrà a disposizione uno spazio soggiorno pranzo, spazio per riposare e relativi servizi, inoltre è prevista la realizzazione di un zona cucina e preparazione pasti, con i relativi servizi del personale, spogliatoi e dispensa. Ovviamente resta fermo l’appello al privato: se aprirete nidi che potranno accogliere bambini da 3 a 12 mesi il Comune farà la propria parte attivando convenzioni specifiche: puntiamo a liste di attesa quasi azzerate anche per questa fascia di età”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here