Stagione 2023 del Teatro Masaccio, al via la campagna abbonamenti

0
Stagione 2023 del Teatro Masaccio, al via la campagna abbonamenti

Tutto pronto per la prossima stagione teatrale che si aprirà mercoledì 25 gennaio con lo spettacolo “Aspettando Godot” di Samuel Beckett con Lello Arena e Massimo Andrei. C’è tempo fino al 24 gennaio per rinnovare o effettuare l’abbonamento

Al via mercoledì 25 gennaio la stagione 2023 del Teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno. Autori e interpreti di primo piano della scena nazionale per un cartellone di sei appuntamenti, frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

Il palcoscenico del Teatro Masaccio ospiterà, in apertura, un classico del teatro contemporaneo, “Aspettando Godot” di Samuel Beckett con Lello Arena e Massimo Andrei. In programma poi il nuovo spettacolo di Stefano Massini sulla storia di Giorgio Gaber “Quando sarò capace d’amare” con l’orchestra multietnica di Arezzo e “Stanno sparando sulla nostra canzone”, divertente commedia musicale con Veronica Pivetti. Sarà poi il turno del trasformismo di Dario Ballantini con il suo “Ballantini e Petrolini”; quarto appuntamento una novità assoluta, il nuovo testo del funambolo della parola Alessandro Bergonzoni dal titolo “Teatro Studio”; chiuderà la stagione un grande ritorno, quello di Paolo Hendel con il suo ultimo monologo “La giovinezza è sopravvalutata”.

E’ già iniziata la campagna abbonamenti per dar modo, a chiunque lo desiderasse, di regalare o regalarsi sei indimenticabili esperienze da trovare sotto l’albero. Fino al 24 gennaio è possibile acquistare biglietti o abbonamenti chiamando il numero 055.9126213 o recandosi alla biglietteria del Museo delle Terre Nuove dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13 oppure inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: info@museoterrenuove.it.

Hanno diritto alla riduzione del prezzo dell’abbonamento e dei biglietti i giovani sotto i 35 anni, (biglietto futuro grazie a Unicoop Firenze), gli studenti universitari possessori della carta “Studente della Toscana”, gli adulti sopra i 60 anni, i soci Unicoop Firenze, i soci della Pro Loco di San Giovanni Valdarno, i soci Cral Usl Valdarno e i possessori di abbonamento alle stagioni teatrali dei Comuni di Cavriglia e/o Castelfranco-Piandiscò. Per i giovani che compiranno diciotto anni nel 2023 è previsto un abbonamento speciale al prezzo di soli 10 euro. I gruppi scolastici e i gruppi appartenenti ad associazioni culturali o sportive di almeno 20 persone possono usufruire di posti in platea al prezzo di 8 euro a spettacolo da prenotare almeno una settimana prima di ogni evento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here