Arezzo, guardia giurata spara al cognato dopo una lite. Ferito anche il nipote

0

E’ successo all’interno di un’abitazione alle porte del centro, alle 19 di ieri  in via Pietro Benvenuti. Sono in corso di accertamento le dinamiche dell’accaduto.

Luca Valli è stato colpito da un proiettile all’addome. Ferito anche il figlio nel tentativo di fermare lo zio

Con l’accusa di tentato omicidio è stato dichiarato in stato di fermo, Francesco Colonna, 40 anni, guardia giurata, che ieri sera, poco prima delle 19, ha sparato al cognato in un appartamento al quarto piano di una palazzina di via Pietro Benvenuti ad Arezzo. L’uomo, dopo un’accesa discussione – sembra che la lite sia legata a problemi familiari – ha impugnato la pistola, forse l’arma che ha in dotazione per il suo lavoro, ed ha esploso colpi all’indirizzo del cognato, Luca Valli, 44 anni.

Un proiettile ha colpito l’uomo all’addome. Il ferito è stato trasportato in codice rosso dai sanitari del 118 all’ospedale aretino di San Donato, dove è stato è sottoposto a un’operazione chirurgica. La prognosi, secondo quanto si è appreso, è riservata viste le gravi condizioni in cui versa, anche se non sarebbe in pericolo immediato di vita. A restare ferito ad una mano nel tentativo di fermare lo zio, anche il figlio di Valli, ma le sue condizioni non sarebbero gravi.  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here