Serena Grandi assolta dall’accusa di non aver pagato 750 euro. La procura aveva chiesto 4 anni

0

Serena Grandi assolta, il fatto non sussiste

Era finita a processo davanti al Tribunale di Arezzo dopo un soggiorno in un b&b di lusso al termine del quale i proprietari lamentavano il conto non pagato e danni alla struttura per 750 euro.  L’attrice era stata nel resort di Santa Firmina, ad Arezzo, dove aveva soggiornato per una notte insieme al compagno aretino di allora Luca Iacomoni. I fatti risalgono al 25 giugno 2018. 

La Grandi si era rifiutata di pagare il conto, pare per motivi legati ad un accordo per la promozione della struttura e la titolare aveva trattenuto il passaporto dell’attrice che non le sarebbe mai stato restituito. 

«Il fatto non sussiste» ha sentenziato il giudice Antonio Dami. La società che gestisce il resort si era costituita parte civile e chiedeva i danni. All’udienza conclusiva e nelle precedenti celebrate al Tribunale di Arezzo, Serena Grandi, vero nome Serena Faggioli, non ha preso parte. Saranno le motivazioni che verranno depositate nelle prossime settimane a spiegare come non siano maturate le prove di quanto denunciato dal b&b aretino. La procura aveva chiesto 4 anni. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here