Riqualificazione dell’area ex Stazione di Anghiari: il vecchio magazzino comunale diventa una ciclo officina

0

Riqualificazione dell’area ex Stazione di Anghiari: il vecchio magazzino comunale diventa una ciclo officina contigua alla Ciclopista.

 

Il vecchio magazzino di proprietà comunale che si trova vicino alla Stazione di Anghiari, sarà riqualificato e diventerà parte integrante del progetto turistico iniziato nell’area. L’obiettivo è quello di realizzare una ciclo-officina contigua alla ciclopista della ex ferrovia “Appennino Centrale”, ovvero un’infrastruttura turistica su piccola scala nell’ambito della ciclopista “Due Mari” da destinare a spazio di sosta e di servizio per i turisti, cicloamatori in particolare, che favorisca sia la penetrazione nel territorio che la visita al centro storico di Anghiari e di conseguenza a quelle che sono le riconosciute risorse storico-culturali ed ambientali. L’intervento è finanziato dal Gal Aretino per un importo di 25 mila ai quali va a sommarsi il contributo comunale di altri 3 mila euro.

 

L’edificio, che un tempo ospitava materiali e mezzi funzionali alla manutenzione del tratto di linea ferroviaria Arezzo-Sansepolcro, si trova nell’itinerario di livello regionale della Ciclopista e la sua vicinanza alla Stazione ferroviaria di Anghiari ha suggerito la trasformazione dello stabile in una struttura a funzione turistica.

 

Il progetto nel dettaglio prevede il recupero dell’edificio e della sua area di pertinenza attraverso la realizzazione di opere che siano funzionali alla conservazione del vecchio manufatto, mantenendone la destinazione d’uso a deposito-magazzino.

In particolare il piano prevede la realizzazione di drenaggio da sviluppare in corrispondenza dei quattro lati del fabbricato al fine di evitare fenomeni di filtrazione delle acque superficiali, da raccogliere e convogliare su canalizzazioni esistenti, la sostituzione del manto di copertura, lo smontaggio delle opere di lattoneria e l’inserimento di altre sempre in lamiera di rame. Sarà inoltre rifatto l’intonaco esterno, con relativa tinteggiatura dei fronti a base di vernici traspiranti e di colore analogo a quello originario saranno oggetto di successivo intervento. Sono inoltre previste opere di leggera rimodellazione del piano di campagna al fine di realizzare una contropendenza funzionale al raccordo delle acque meteoriche evitando che le stesse defluiscano verso il manufatto.

 

“Continua il percorso strategico dell’amministrazione comunale di Anghiari che punta a promuovere la mobilità dolce e che dopo la riqualificazione della vecchia Stazione ora da il via ai lavori di realizzazione della Ciclovia con la creazione della Ciclo-officina – ha dichiarato il consigliere con delega ai lavori pubblici Matteo Del Barba – siamo sicuri che questo percorso avrà effetti importanti anche in termini di economia locale e turismo sostenibile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here