Regolamento del Consiglio Comunale: “un escamotage per legittimare un sindaco assente”

0

Nota dei gruppi di opposizione

“Un escamotage per giustificare le continue assenze del sindaco”. Così i gruppi di opposizione Pd, Scelgo Arezzo, Arezzo 2020, Movimento 5 Stelle giudicano la modifica regolamentare approvata dall’assemblea. “E dunque se questa è la ratio abbiamo deciso di non renderci complici di tale forzatura. Ecco il motivo dell’abbandono dell’aula al momento del voto. Per la prima volta nella storia di Arezzo, una maggioranza approva un ‘suo’ regolamento grazie al quale un Consiglio Comunale è tenuto in semi-lockdown, ostaggio di mere abitudini personali. Lasciare l’aula è stata un’azione forte ma non ci venga attribuito chissà quale ‘aventino’ visto che abbiamo da due anni un’immagine costruita che fa da sfondo al primo cittadino ogniqualvolta dovrebbe sedere in Consiglio Comunale. Per fortuna gli aretini cominciano a percepire questo progressivo distacco e soprattutto i problemi che ne conseguono in termini amministrativi”.