Rapina stamani in una ditta orafa in via Giusti intorno alle 11

0

 

Un uomo di 52 anni è stato colpito da una coltellata dal rapinatore che penetrato nella ditta ed è fuggito con il bottino preso nella cassaforte a tempo che a quell’ora era già aperta: 8-9 chili d’oro lavorato per un valore fra i 250 e i 300 mila euro.

L’uomo ha riportato ferite alla testa e al volto ed è stato portato dal 118 in codice verde al pronto soccorso del San Donato.

Il colpo all’azienda “Il Fiorino”, il cui titolare è stato preso alle spalle all’arrivo in ditta, intorno alle 8,30 e immobilizzato con violenza.

Ha tentato di reagire ed è nata una colluttazione nella quale l’orafo ha avuto la peggio.Il bandito lo ha stordito e poi legato

L’orafo è rimasto bloccato per almeno un’ora, quando da un vicino studio di biologo-nutrizionista una donna non ha sentito i disperato colpi contro il muro per lanciare l’allarme.

Sul’accaduto sta indagando la polizia di Stato.