PNRR Sanità. Tanti e Casi: “A tappe veloci verso la realizzazione delle opere previste nel piano. Costituito un nucleo operativo Comune e Asl”

0

“Ci sono novità rispetto a quanto già presentato – continuano Tanti e Casi. – In particolare, con la Asl abbiamo fatto un accordo per una permuta di terreni, un primo, da Comune a Asl, prossimo al San Donato, sul quale sorgerà l’ospedale di comunità, un secondo da Asl a Comune, dove troveranno sede i servizi socio-assistenziali. Inoltre, la possibilità di attingere a risorse aggiuntive regionali per ulteriori 10 milioni di euro consentirà di coprire interamente la realizzazione della nuova Casa di Comunità di Via Guadagnoli”.

Tra il 2023 ed il 2026 prenderà quindi definitivamente vita la Cittadella della Salute in zona Pionta con molte strutture sanitarie in diretto collegamento con l’Ospedale San Donato che a sua volta sarà destinatario di quasi 80 milioni di euro. Gli interventi programmati, ricordiamo, comprendono l’attivazione di due case di comunità- una nuova al Baldaccio e quella attuale di Via Guadagnoli completamente ristrutturata -; l’Hospice in zona Pionta nei pressi proprio dell’Ospedale San Donato con la edificazione di una nuova palazzina in terreni di proprietà della ASL con un finanziamento di circa 4 milioni di euro; la centrale unica territoriale, “quartier generale operativo” della organizzazione della risposta sanitaria; l’ospedale di comunità che troverà allocazione vicinissimo all’Hospice e al San Donato; il nuovo centro per l’autismo con risorse definite dal finanziamento per le periferie e quindi pronto già nel 2023; la riqualificazione del centro ausili, e una sede dedicata all’assistenza domiciliare.