Nota congiunta dei Sindaci di Arezzo, Bibbiena, Cortona, Montevarchi e Sansepolcro insieme alla Presidente della Provincia di Arezzo

0

In attesa della ordinanza della Regione e a supporto della medesima, per ragioni sanitarie s’invitano i nostri concittadini che si trovano nelle zone rosse del Nord a non rientrare nei propri comuni di residenza se non per cause di forza maggiore e di attenersi pedissequamente alle misure impartite dalle autorità competenti.

In caso di rientro per sole ragioni di forza maggiore, vi ricordiamo che ogni cittadino è obbligato a segnalarlo al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta.

Si consiglia inoltre di valutare la possibilità di sottoporsi ad una “quarantena volontaria” presso il proprio domicilio.

Agire con responsabilità servirà a non vanificare il lavoro di quanti, da settimane, si stanno adoperando per contenere i rischi anche a tutela della vostra salute e quella dei vostri cari.

Silvia Chiassai, Presidente della Provincia di Arezzo​, Sindaco di Montevarchi

Alessandro Ghinelli, Sindaco di Arezzo

Mauro Cornioli, Sindaco di Sansepolcro

Luciano Meoni, Sindaco di Cortona

Filippo Vagnoli, Sindaco di Bibbiena

Di seguito l’elenco delle nuove “zone rosse”:

REGIONE LOMBARDIA

PROVINCIA DI MODENA

PROVINCIA DI PARMA

PROVINCIA DI PIACENZA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI RIMINI

PROVINCIA DI ALESSANDRIA

PROVINCIA DI ASTI

PROVINCIA DI NOVARA

PROVINCIA DI VERBANO/CUSIO/OSSOLA

PROVINCIA DI VERCELLI

PROVINCIA DI PADOVA

PROVINCIA DI TREVISO

PROVINCIA DI VENEZIA