No al ritorno alla DAD. Con il vaccino, a scuola in sicurezza

0

Nota del vicesindaco Lucia Tanti

“Non c’è alcun dubbio che la drastica impennata di contagi registrata in queste ultime settimane richieda la massima prudenza e il massimo rispetto di tutte quelle regole sanitarie e comportamentali che ormai da quasi due anni fanno parte della nostra quotidianità. Procedere in questo senso è un segno di maturità e di consapevolezza, a tutela nostra, degli altri e dell’intera comunità, che rischia seriamente di vedere compromessi lavoro e servizi a causa dell’elevatissimo numero di persone isolate a causa del virus. La variante omicron si sta diffondendo con estrema velocità, ma i dati ci dicono che la sua pericolosità è fortemente contrastata dal vaccino che ne permette il controllo delle forme più gravi con conseguenze minori per quanto riguarda le ospedalizzazioni. Coscienti si dell’indiscutibile criticità del momento ma anche dei risultati sul fronte sanitario, dobbiamo adesso decidere su una realtà tra le più sensibili, ovvero la ripresa delle lezioni dopo le vacanze di fine anno: sono convinta che sia assolutamente prioritario tutelare la scuola in presenza e scongiurare il ritorno alla didattica a distanza, così come sia altrettanto ragionevole affidarsi alla scienza e vaccinare l’età scolare. Faccio pertanto un appello ai genitori affinché sottopongano il propri figli alla somministrazione di prima e seconda dose, per un rientro in sicurezza che consenta a bambine e bambini, ragazze e ragazzi di proseguire l’anno scolastico insieme: L’esperienza della DAD, fondamentale in una prima fase, adesso non può però essere la soluzione”.