Michele Menchetti: “Tre interrogazioni, una mezza risposta e due silenzi”

0
Michele Mencheti

Nota del consigliere comunale Michele Menchetti

“Nel corso dei lavori consiliari ho presentato tre interrogazioni: la prima sull’esposizione di bandiere di stati esteri negli edifici pubblici comunali. In merito, il Comune di Arezzo non ha un proprio regolamento, come ad esempio Siena e San Vincenzo, perciò il riferimento normativo resta quello nazionale che però non prevede l’esposizione di bandiere di stati esteri se non in occasione di visite ufficiali o convegni con personalità straniere. Insomma quella bandiera ucraina non può starci e il Comune deve adottare al più presto un regolamento comunale al fine di evitare situazioni simili in futuro. Il sindaco ha risposto che interpellerà il prefetto e valuterà quanto da noi esposto.

La seconda interrogazione verteva sulla realizzazione del nuovo centro per l’impiego che dovrebbe essere ultimata entro il 31 dicembre 2023, altrimenti il Comune si dovrà sobbarcare il canone di locazione dell’immobile attualmente in uso dall’Agenzia regionale toscana per l’impiego. Poiché la situazione attuale ci appare in fase di stallo, temiamo che il primo gennaio 2024 il Comune non sarà in grado di assegnare la nuova struttura all’agenzia suddetta e questo comporterà inevitabilmente dei costi a carico degli aretini. L’assessore Casi era assente e alla mia sollecitazione di avere una replica da sindaco o altro assessore, mi è stato risposto negativamente.

La terza era relativa alla realizzazione del nuovo centro di aggregazione sociale Fiorentina all’interno del parco ubicato in via Emilia. Non vogliamo un nuovo immobile in un parco, sia perché riduce gli spazi verdi sia perché riteniamo che non ci siano sufficienti posti auto nei dintorni. Abbiamo perciò suggerito altri immobili già preesistenti quali i locali dell’ex circoscrizione di via Fiorentina oppure la zona della fontana del parco Ducci, da anni non funzionante e che non andrebbe a intaccare il verde pubblico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here