Luciano Zurli festeggia 60 anni di attività. L’amministrazione comunale gli consegna una pergamena ricordo

0

Luciano Zurli festeggia 60 anni di attività L’amministrazione comunale gli consegna una pergamena ricordo.

“60 anni di Luciano Zurli e della sua tavola! Ha fatto la storia dell’enogastronomia Castiglionese da 60 anni a questa parte nel suo Ristorante La Nave, ma non solo. Professionista, ma soprattutto appassionato del suo lavoro, che non ha mai delegato ad altri e che ha svolto sempre con la cura e la ricerca con l’obbiettivo di migliorarsi in continuazione. Congratulazioni a Luciano e al suo staff, per le prossime avvincenti sfide della buona tavola”. Così il sindaco Mario Agnelli che ha voluto ricordare, anche via social, uno degli “ambasciatori” della buona tavola castiglionese.

Luciano Zurli ha iniziato veramente da piccolo seguendo la mamma Nella Pietrini nelle sue attività di “cuoca a domicilio”. “Era bravissima e i vicini di casa la chiamavano a preparare i pranzi o i rinfreschi” – ricorda Luciano – “ed io la seguivo sempre, mi piaceva tanto…il mio compito era quello di pulire le pentole. Poi mio fratello Lamberto ha frequentato la scuola alberghiera e a Castiglion Fiorentino si aprivano delle prospettive economiche grazie allo Zuccherificio”. Arriviamo nel 1962 e nasce il Ristorante “La Nave”. “All’epoca il pranzo al ristorante rappresentava il riscatto dalle sofferenze, era tipico fare le famose mangiate…oggi c’è più convivialità. Il nostro lavoro, nel tempo si è trasformato realizzando, grazie al catering, anche matrimoni fuori la struttura. Ringrazio l’amministrazione comunale per aver ricordato i miei 60 anni di lavoro e di tante soddisfazioni” conclude Luciano Zurli. E di soddisfazioni Luciano e la sua famiglia, in questi 6 decenni, ne hanno collezionate un bel po’. Dalla partecipazione a Los Angeles per la prima del film “Sotto il Sole della Toscana” all’ultimo viaggio a Montecarlo, solo alcuni mesi fa. Un vero ambasciatore del territorio, quindi, che vede nel figlio Alessandro la prosecuzione del suo lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here