L’ODIOSO PUTIN

0

Putin prima invade l’Ucraina, spara a tutto e a tutti, deporta gli Ucraini in Russia, consente gli stupri, permette violenze di ogni genere e poi dice che è propaganda dell’odiato occidente.

I rastrellamenti di civili nelle città simbolo delle stragi li chiama operazioni speciali e le stragi finzioni cinematografiche.
Dice che senza il suo cazzo di gas, moriamo tutti e che se la Svezia e la Finlandia entrano nella Nato lui schiera missili nucleari nel Baltico.
Dice inoltre che i rifornimenti di armi occidentali sono, o meglio, saranno considerati da lui obiettivi  militari da colpire.
Avrò sicuramente dimenticato qualcosa ma lui vuole farci la guerra. Punto.
Ora, per queste semplici motivazioni e semplici fatti noi occidentali rischiamo di entrare in guerra.
contro Putin.
O forse anche contro la Cina, l’India, quell’altro stordito della Corea del Nord?
Non lo so e forse non lo sa nessuno.
Rimane il fatto che l’unica cosa adesso da fare per evitare un’ecatombe, è sempre la solita: uccidere Putin.  
Domenico Nucci