Le Acli di Arezzo a favore della stazione dell’Alta Velocità Medioetruria a Rigutino

1

L’associazione saluta con favore il crescente dibattito creatosi attorno alla volontà di dotare il territorio aretino di un accesso diretto e funzionale ai collegamenti ferroviari su Alta Velocità e ribadisce l’esigenza di arrivare, dopo anni, a un’infrastruttura strategica per favorire e potenziare i servizi di collegamento tra Arezzo e le principali città italiane. La possibile area individuata nei pressi di Rigutino rappresenta sicuramente una soluzione ottimale per la sua vicinanza a collocazione nel cuore della Valdichiana tra Arezzo e Cortona, a pochi chilometri da tratti stradali importanti quale l’autostrada A1, la superstrada E78 e il raccordo per Perugia, e contestualmente favorirebbe un rapido interscambio tra la linea lenta e la linea della direttissima poiché in tale punto la distanza tra le due linee ferroviarie è di poche centinaia di metri. Questa collocazione, dunque, potrebbe benissimo ospitare tale necessaria infrastruttura per favorire gli spostamenti e per generare un nuovo sistema di trasporti che possa giovare al territorio da un punto di vista economico e turistico per le provincie di Arezzo, Siena e Perugia.