L’aretina Saima Meccanica sbarca in Arabia Saudita

0

L’aretina Saima Meccanica sbarca in Arabia Saudita

L’azienda, punto di riferimento mondiale nella produzione di cabine per la verniciatura, è ora presente a Riyad

L’operazione permetterà di avere un rapporto diretto con gli operatori del maggiore stato della penisola arabica

AREZZO – Saima Meccanica sbarca in Arabia Saudita. L’azienda aretina, punto di riferimento a livello mondiale nella produzione di cabine per la verniciatura, ha posto solide radici nel maggiore stato della penisola arabica attraverso la presenza in un nuovo showroom inaugurato nel cuore della capitale Riyad. L’operazione è frutto della sinergia con un distributore locale con cui Saima Meccanica collaborerà con il doppio obiettivo di mantenere un rapporto diretto con questo mercato e di assecondarne le specifiche esigenze, andando così a consolidare le esportazioni verso un’area particolarmente ricca e variegata. In quest’ottica, l’inaugurazione è stata seguita dalla realizzazione dei primi impianti per l’Arabia Saudita che sono già stati completati e inviati per l’installazione.

Lo showroom di Riyad permetterà a Saima Meccanica di incontrare gli operatori sauditi e di presentare loro le più recenti soluzioni nel settore della verniciatura a liquido sviluppate dallo stabilimento di Indicatore. L’azienda, nata nel 1977, è infatti specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi per automobili, treni, aerei, navi e oggetti industriali di ogni settore, avendo acquisito in quarantacinque anni di attività una spiccata capacità per personalizzare i singoli impianti e per lavorare in tutto il mondo. Saima Meccanica, infatti, è oggi presente con i propri rivenditori in circa sessanta stati di ogni continente e vanta un fatturato estero pari all’85% del totale. «La nostra azienda è presente a livello globale – spiega Salvatore Antonucci, export manager Middle East, – e fa affidamento su una rete capillare che ci garantisce un rapporto diretto con i singoli territori e che ci conferisce un ruolo di ambasciatori internazionali dell’alta qualità produttiva tipicamente toscana. Siamo dunque particolarmente soddisfatti di aver mosso un ulteriore passo in questo percorso e di aver posto solide radici a Riyad, in uno dei più importanti Paesi dell’intero mondo arabo per dimensioni e economia».

EVEN MORE NEWS