Laboratori Permanenti è Residenza Artistica e Culturale presso il Teatro Comunale di Monterchi

0

Laboratori Permanenti è Residenza Artistica e Culturale

presso il Teatro Comunale di Monterchi per il triennio 2022/2024

Da ottobre 2022 a febbraio 2023 il via alla rassegna di teatro contemporaneo

NUOVI ORIZZONTI

Dopo la residenza artistica del duo Fossick Project al lavoro sul loro nuovo spettacolo, le attività di Laboratori Permanenti al Teatro Comunale di Monterchi entrano nel vivo.

Ricordiamo che Laboratori Permanenti per il triennio 2022/2024 è Residenza artistica e culturale presso il Teatro di Monterchi, andando quindi a consolidare e strutturare ulteriormente il rapporto tra l’associazione il Comune.

Laboratori Permanenti da anni lavora sul territorio della Valtiberina Toscana con l’intento e il desiderio di voler offrire cultura e connettere un territorio, attraverso stimoli offerti con spettacoli, incontri, festival e rassegne. In questi anni, sono stati intessuti e consolidati rapporti con diversi comuni della vallata, Sansepolcro, Monterchi, Pieve Santo Stefano, Caprese Michelangelo, Sestino per offrire ai cittadini del territorio una proposta culturale intensa e variegata.

In questo contesto, dunque, si inserisce Nuovi Orizzonti la rassegna di teatro contemporaneo che si strutturerà al Teatro Comunale di Monterchi da ottobre 2022 a febbraio 2023.

Come spiega l’Assessore alla Cultura Manuela Malatesta «La nuova stagione al Teatro Comunale di Monterchi apre a nuovi scenari e nuove emozioni da godere e apprezzare nei prossimi mesi autunnali e invernali; si susseguiranno compagnie in residenza, prove aperte, spettacoli rivolti a grandi e piccini, con il coinvolgimento e la viva partecipazione delle scuole. 

È a tutte le tipologie di pubblico e attraverso variegati linguaggi artistici che vogliamo parli il nostro Teatro, intraprendendo e intessendo nuove relazioni con realtà importanti, che avranno modo a tutti gli effetti di interagire non solo con il tessuto sociale di Monterchi ma con l’intero territorio della Valtiberina e dei comuni limitrofi. Ed è proprio con l’obiettivo di lavorare in rete, che si muove e cresce anno dopo anno il lavoro di Laboratori Permanenti e di Caterina Casini, direttrice artistica di questa stagione teatrale, che ringrazio per il lavoro di grande professionalità e qualità profuso.

La riapertura del Teatro Comunale di Monterchi ci inorgoglisce soprattutto per l’importante vitalità e produttività che ha già dimostrato di poter offrire; nostro l’auspicio che possa continuare a lavorare con e per le persone, attraverso progetti rivolti a tutte le fasce di età, dedicandosi ad una profonda e radicale rieducazione alla bellezza, attraverso le arti».

Prosegue Caterina Casini direttrice artistica di Laboratori Permanenti e della rassegna «Con la rassegna NUOVI ORIZZONTI va a configurarsi con più regolarità l’attività di residenza teatrale di Laboratori Permanenti presso il Comune di Monterchi. Siamo sicuri che il pubblico, già tanto caloroso, parteciperà con attenzione ai nuovi sguardi sul mondo che proponiamo; arrivano compagnie italiane con le loro visioni e racconti, si aprono possibilità di confronto tra il pubblico e gli artisti e i loro diversi modi di creare spettacoli di drammaturgia contemporanea.

Tutte proposte attente alle nostre vite e al valore delle scelte, per continuare a stare insieme, lasciarci trasportare dalla scena teatrale insieme, discutere insieme, e continuare a essere comunità allargata, una comunità di vallata, piena di segnali, piena di persone decisive per la costruzione di una vita serena, combattiva, attiva, positiva»

La rassegna prenderà il via il 21 ottobre alle ore 21.00 con il ritorno della Compagnia Arti e Mestieri diretta da Bruna Braidotti, che dal Friuli Venezia Giulia porterà in scena lo spettacolo Italia affrontando la storia delle donne italiane al voto. Il giorno successivo, il 22 ottobre dalle ore 10.00 alle 13.00, proporrà il laboratorio Il linguaggio della Dea un percorso di approfondimento sulle possibilità espressive delle donne ricorrendo alle suggestioni stimolate dalle riflessioni del pensiero femminile contemporaneo e dalle scoperte di studiose e ricercatrici sul matriarcato arcaico.

Gli appuntamenti proseguono il 13 novembre alle ore 18.00 con la compagnia Archètipo che, dopo il successo riscontrato questa estate, porta in scena La vita salva di e con Silvia Frasson, uno spettacolo emozionante, un incrocio di più storie, di più vite, di più personaggi: un inno alla complessità meravigliosa e sorprendente della vita.

Il 16 dicembre alle ore 11.00 appuntamento con Il cavaliere sulla luna della compagnia Settimo Cielo: uno spettacolo per bambini e famiglie che trasporta nel mondo immaginifico dei cavalieri medioevali. Tra suggestioni dei cantastorie, i racconti delle gesta dei paladini, il teatro d’ombre, la tecnologia virtuale ci si ritrova sospesi tra magia e sperimentazione.

Il 20 gennaio 2023 alle ore 21.00 andrà in scena Italian Jobs di e con Debora Mattiello. Uno spettacolo che Laboratori Permanenti ha fortemente voluto ospitandolo in residenza, producendolo e affiancando l’attrice passo dopo passo nella sua costruzione. Un viaggio che nasce dall’ascolto: un’inchiesta sul territorio della Toscana attorno alle nuove forme professionali imposte dal mercato contemporaneo. Un racconto attraverso le voci delle lavoratrici e dei lavoratori che hanno donato le loro storie con interviste e incontri collettivi. Un’attrice dà voce a un coro di ‘figurine’, ritagliate dal catalogo del mercato lavorativo, e ci racconta con ironia un popolo di silhouettes che esprimono destini precari e coraggiosi.

Ultimo appuntamento che chiuderà questa prima edizione della rassegna sarà per il 12 febbraio 2023 alle ore 18.00 con Ti scrivo dalle nuvole, una coproduzione Laboratori Permanenti, Settimo Cielo, Teatri d’Imbarco, con Caterina Casini, Gloria Sapio e Beatrice Visibelli e la drammaturgia e regia di Nicola Zavagli. Lo spettacolo è un omaggio a Pier Paolo Pasolini, la sua opera è raccontata evocata rianimata dai corpi e dalle voci delle sue donne, amiche e nemiche, madri e prostitute, scrittrici e attrici, cugine e divine.

 

BIGLIETTERIA

Intero € 10,00

Ridotto under25 e over65 € 7,00

Ridotto studenti € 5,00

 

Abbonamento 4 spettacoli

Intero € 30,00

per chi ha diritto al biglietto ridotto € 20,00

 

 

INFO E PRENOTAZIONI:

cell. 379 125 3567 (tramite whatsapp o chiamando dal lun. al ven. dalle 9.00 alle 13.00)

info@laboratoripermanenti.com

EVEN MORE NEWS