Incidente mortale, la vittima e’ un giovane di Foiano

0

Nemmeno il Pegaso dell’elisoccorso regionale è bastato a salvargli la vita. I soccorritori, due ambulanze più l’elicottero, si sono affannati a lungo per rianimare Jacopo Sciabolini, 24 anni, studente foianese vicino alla laurea, vittima di uno scontro frontale, ma non c’è stato niente da fare. Il giovane è spirato prima ancora che potesse cominciare il volo della speranza. Gli è stato fatale un terribile scontro frontale con l’auto condotta da una cinquantenne che viaggiava con la madre di 75 anni, Jacopo invece era solo al volante della sua Panda.

L’incidente e’ avvenuto a Foiano in prossimita’ del bivio per Castiglion Fiorentino, la cosiddetta via del Filo gia’ teatro, lo scorso gennaio, di un altro incidente mortale.

Gli agenti della polizia municipale di Foiano stanno lavorando alla ricostruzione dell’incidente, avvenuto intorno alle 15,30 di ieri ma pare abbastanza chiaro che una delle due vetture fosse in fase di sorpasso e abbia invaso l’altra corsia. Forse un sorpasso azzardato nel quale ad avere la peggio è stato il giovane foianese, le due donne se la sono cavata con il ricovero all’ospedale di Arezzo, in codice giallo.

Le condizioni di Jacopo, sbalzato fuori dal vetro anteriore, sono invece subito apparse disperate al personale sanitario delle due ambulanze accorse da Monte San Savino e Castiglion Fiorentino, tanto da richiedere l’intervento dell’elicottero per trasportarlo al più presto in un ospedale specializzato. Ma è stato tutto inutile, il Pegaso atterrato in un campo a lato della strada, è ripartito vuoto.

A testimoniare di quanto l’urto sia stato violento restano le carcasse delle due autovetture, poi rimosse dopo i rilievi della polizia municipale: sia la Panda che l’utilitaria Mitsubishi di mamma e figlia, originarie della provincia di Siena sono ridotte a un ammasso di lamiere.

Jacopo era uno studente di scienze infermieristiche, alla vigilia della laurea nella sede distaccata di Arezzo dell’università di Siena. Lavorava all’ospedale della Fratta e tutti lo descrivono come un ragazzo  perbene e senza grilli per la testa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here