Il Festival delle Nazioni: quale futuro?

0

Il Festival delle Nazioni: quale futuro?

Il Festival delle Nazioni, in procinto di annunciare il Paese ospite della cinquantaseiesima edizione in programma a fine estate 2023, fa il punto della situazione sullo stato di salute e sulle prospettive dell’Associazione. Lo fa attraverso le parole del presidente Leonardo Salcerini, nella conferenza stampa tenuta oggi, lunedì 5 dicembre, all’Hotel Tiferno di Città di Castello.

La relazione del presidente Salcerini prende le mosse dall’esito estremamente positivo – in termini di consensi di critica e pubblico – riscontrato in particolare dall’ultima edizione, la prima programmazione tornata alla ‘normalità’ dopo il biennio segnato dalla pandemia. Inoltre, è bene ricordare come in seguito al lusinghiero giudizio sulla qualità della programmazione dato dalla commissione del Ministero della Cultura, che ci pone fra i primi Festival italiani (su trentotto), si prevede un aumento del contributo del nove per cento della quota FUS.

I tantissimi attestati di stima ricevuti dal Festival delle Nazioni – che tra l’altro è uno dei festival musicali più longevi del nostro Paese – non affrancano la manifestazione dal registrare alcune criticità sul fronte economico, dovute all’aumento dei costi e alla riduzione di alcune voci di entrata del bilancio. Per questo il Festival delle Nazioni fa appello ai suoi partner istituzionali, agli sponsor privati e a tutti gli abitanti di Città di Castello e dell’Alta Valle del Tevere per continuare a sostenere con sempre maggiore forza la manifestazione.

«È con rinnovato impegno che il sottoscritto – queste le parole di Leonardo Salcerini – i membri del consiglio al completo e tutti i collaboratori del Festival faranno del loro meglio per poter realizzare, pur fra mille difficoltà, la prossima stagione del Festival, la numero 56. Ma il mio vuol essere anche un accorato invito a tutta la cittadinanza a sostenere una manifestazione, che rappresenta un pezzo di storia importante della nostra comunità».
     

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here