Il Comune potrà acquisire l’ex poligono di Gragnone

0

Dichiarazione dei consiglieri Pd Giovanni Donati e Alessandro Caneschi
Approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale, l’atto d’indirizzo per l’acquisizione dell’area ex poligono militare di Gragnone, proposto dai consiglieri Pd Giovanni Donati e Alessandro Caneschi.

“A 22 anni dalla chiusura della caserma Cadorna, l’area di 6 ettari, utilizzata come poligono militare, potrebbe diventare un patrimonio del Comune di Arezzo a disposizione di tutti.

Inoltre nell’area demaniale insistono 250 metri del tracciato della ferrovia Arezzo-Fossato di Vico: potrebbe essere ricostruito un breve tratto di ferrovia, con una vecchia locomotiva creando così un piccolo museo itinerante usufruibile anche dalle scuole.

A seguito dell’approvazione dell’atto di indirizzo, il Comune dovrà adesso acquisire quest’area dal demanio in modo tale da riqualificare un’area, alle porte della città, di grande interesse naturalistico, ricettivo, storico e paesaggistico consentendo di valorizzare ancor di più il monte Lignano, unico parco comunale, anche mediante la realizzazione di una struttura ricettiva sfruttando i 3.500 metri quadrati dell’area.

Auspichiamo che il Comune intraprenda prima possibile l’iter per richiedere al ministero della Difesa l’acquisizione dell’area, evitando così situazioni spiacevoli come quella accaduta all’ex stabilimento Fontemura”.