Nella notte di San Lorenzo gran finale al Teatro Archeologico tra musica, storia antica e astronomia

0

Appuntamento in notturna, mercoledì 10 agosto al Parco del Sodo di Cortona, con la performance musicale di Torso Virile Colossale ispirata al cinema Peplum italiano

 

CORTONA-  Sale l’attesa per il gran finale di Teatro Archeologico. Dopo il successo dei primi tre appuntamenti, la rassegna estiva di teatro nei siti archeologici di Cortona, targata rumorBianc(O) si avvia verso la sua conclusione con un evento all’insegna della musica, della storia antica e dell’astronomia. Organizzata con il contributo della Fondazione CR Firenze e promosso dal Comune di Cortona, dal Museo MAEC e dell’Accademia Etrusca in accordo con la Direzione regionale dei Musei della Toscana e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Siena, Grosseto e Arezzo, la quarta edizione di Teatro Archeologico ospiterà mercoledì 10 agosto alle 21.15, al Parco del Sodo di Cortona, l’innovativa performance di Torso Virile Colossale, il progetto musicale di Alessandro Grazian, ispirato al nostrano cinema Peplum.

Anche quest’anno, il nostro ultimo appuntamento vede in cartellone una serata davvero sui generis, caratterizzata da un’originale incursione nel mondo della musica – illustra Chiara Renzi, presidente di rumorBianc(O) e direttrice artistica di Teatro Archeologico; – mai come in questa quarta edizione siamo riusciti ad offrire al pubblico degli eventi unici nel loro genere, sia a livello di spettacoli che di attività collaterali. Non potevamo quindi non chiudere con una serata musicale, sempre però legata all’universo della storia antica.”

Torso Virile Colossale è infatti un progetto di musica strumentale, in bilico tra la colonna sonora e la sonorizzazione che omaggia la grande stagione dei “sandaloni”, i film mitologici italiani, dedicati al mondo antico, pieni di eroi forzuti e scenari fantastici. Durante la serata Alessandro Grazian (chitarra elettrica), Nicola Manzan (violino), Luca Medioli (corno), Davide Andreoni (tastiere) ed Emanuele Alosi (percussioni), presenteranno live il loro album d’esordio “Vol.1 – Che gli Dei ti proteggano”, un disco contenente 12 brani, proprio come le 12 fatiche di Ercole. Un lavoro ricco di composizioni capaci di evocare il mondo del cinema attraverso soluzioni armoniche e timbriche tipiche delle colonne sonore, ma declinate in veste contemporanea, al crocevia tra rock e musica classica.

E in occasione dell’ultimo appuntamento, che anche quest’anno coincide con la Notte di San Lorenzo, alle 22.15 sarà la volta del Nuovo Gruppo Astrofili di Arezzo che, grazie all’utilizzo di apposita strumentazione, guiderà il pubblico alla scoperta delle costellazioni legate alla mitologia antica e ai suoi personaggi: un momento di visione delle stelle che sarà accompagnato dall’immancabile Ristoro Etrusco di Scara e Beo con drink e uva. La serata del 10 agosto sarà anche l’ultima occasione per visitare la mostra fotografica della Cortona Photo Academy dedicata alla storia di Teatro Archeologico dal 2019 a oggi.

Il biglietto relativo all’appuntamento di mercoledì 10 agosto avrà un costo di 15 euro comprensivo di tutte le attività in programma (ingresso gratuito per i bambini fino a 4 anni). Gli ingressi sono acquistabili anche online nella sezione dedicata del sito web del MAEC di Cortona https://www.maec.app/. Per maggior informazioni sugli spettacoli, è possibile inviare una mail a prenotazioni@rumorbianco.it. Prenotazione obbligatoria e posti limitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here