Festival dei Cammini di Francesco: si è aperta la sesta edizione della manifestazione “itinerante”

0

Festival dei Cammini di Francesco: si è aperta la sesta edizione della manifestazione “itinerante”


Si è aperta ufficialmente la sesta edizione del Festival dei Cammini di Francesco: ieri pomeriggio, 26 agosto, la Sala degli Ammassi a Citerna (Pg) ha ospitato la cerimonia di
inaugurazione della manifestazione, organizzata da Fondazione Progetto Valtiberina, dando inizio così alla prima tre giorni del Festival “itinerante”. Saranno sei, infatti, le “tappe” dell’edizione 2022, incentrata sulla valorizzazione e sulla scoperta della Valtiberina toscana e dell’Altotevere umbro: partendo da Citerna, il Festival si sposterà a Sansepolcro, Caprese Michelangelo, Pieve Santo Stefano, Anghiari per terminare, il 4 settembre, a
Città di Castello.
Alla cerimonia di inaugurazione hanno preso parte David Gori, presidente Fondazione Progetto Valtiberina, Giovanna Zucconi, Franco Vaccari, presidente e fondatore Rondine
Cittadella della Pace e Massimo Mercati, amministratore delegato Aboca.
Ad aprire ufficialmente la sesta edizione del Festival dei Cammini il fotoreporter israeliano Noam Bedein, fra gli ospiti della manifestazione: in occasione dell’apertura del Festival è
stata inaugurata, infatti, anche la mostra fotografica “The Dead Sea”, personale lavoro di Bedein specializzato nello “storytelling per immagini” delle conseguenze legate al cambiamento climatico in particolari zone del mondo, come Israele e il Mar Morto. La mostra sarà visitabile durante tutta la durata del Festival presso la Sala degli Ammassi (dal 26 agosto al 4 settembre 2022).

“Per la nostra associazione questo è un anno di cambiamenti importanti” ha dichiarato David Gori. “Ci siamo trasformati in Fondazione, abbiamo cambiato struttura alla nostra organizzazione e sembra proprio che questo caschi a pennello con il titolo che abbiamo deciso di dare all’edizione 2022 del Festival, ovvero Percorrere il Cambiamento. Questo è il terzo anno che Festival dei Cammini viene organizzato in modalità itinerante: abbiamo ritenuto che questa sia la formula più adatta per coinvolgere l’intero territorio e per far sì che il fenomeno del turismo lento e il messaggio di Francesco possano essere vissuti
intensamente in ogni punto e momento di questo percorso”

La serata, poi, si è conclusa con lo spettacolo Flower Power” di e con Alessandra Viola che si esibita nella splendida location di piazza Scipione Scipioni a Citerna. Lo spettacolo è stato tratto dall’omonimo libro dell’autrice, Flower Power. Le piante e i loro diritti, nel quale l’autrice stessa accompagna gli spettatori attraverso un percorso ricco di aneddoti e storie, alla scoperta del mondo vegetale ancora così poco conosciuto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here