FdI provincia di Arezzo risponde al responsabile della Valtiberina di FI

0
Fratelli d’Italia Provincia di Arezzo: il responsabile di Forza Italia della Valtiberina farebbe bene a fare un “mea culpa”, invece di tentare di sminuire l’evidenza della giustezza della posizione di FdI
Dopo le incaute parole del responsabile di Forza Italia della valtiberina, FdI Arezzo, ritiene che il dirigente locale di Forza Italia dovrebbe pensare bene a ciò che scrive.
Fin dall’inizio è stata fatta da FdI una opposizione molto convinta, ma rispettosa su questa tematica.
La maggioranza, invece, ha sempre tentato di screditare FdI e giustificare una visione diversa, e, con il senno del poi, errata.
La maggioranza che governa Sansepolcro ha fatto di tutto per mettere il cotto nella piazza, anche una modifica del regolamento urbanistico per poter giustificare la propria idea che, però, è avulsa dal contesto architettonico di Sansepolcro.
Purtroppo non hanno fatto i conti con la realtà, ovvero che a Sansepolcro il cotto e i mattoni non hanno senso.
FdI ha voluto che la sovrintendenza si esprimesse con un parere autorevole che è stato chiaramente contrario.
La maggioranza, a questo punto, ha chiesto aiuto al sottosegretario Sgarbi il quale ha confermato che cotto e mattoni sarebbero stati inadeguati a Sansepolcro e ha indicato la soluzione: sostituire le pietre rovinate e usare i fondi per mettere pietra dove adesso si trova asfalto.
Chiaramente anche questa soluzione era stata suggerita da FdI, ma come al solito inascoltata.
L’articolo che ha fatto Forza Italia contro Fdi intende screditare sui media il lavoro di FdI e, a questo punto, va messo in chiaro che quanto scritto dal dirigente di Forza Italia è una sequela di banali e infondate considerazioni.
I cittadini di Sansepolcro, però, sanno come sono andati i fatti e sono grati a Fdi per aver evitato l’errore di fare la piazza “rossa”.
Con FdI si può andare d’accordo, al di là dei ruoli in consiglio, magari con una consultazione preventiva su tanti temi di interesse per Sansepolcro.
In mancanza FdI perseguirà comunque l’interesse della cittadinanza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here