Etica e social network: gli studenti incontrano il mondo del lavoro digitale

0
Sintra - Elisa Stocchi e Michele Barbagli

Etica e social network: gli studenti incontrano il mondo del lavoro digitale

Sintra ha introdotto gli alunni dell’Istituto “Vittorio Colonna” a un utilizzo professionale e responsabile dei social

L’iniziativa è rientrata in un progetto di alternanza scuola-lavoro promosso dalla Fondazione Monnalisa Onlus

AREZZO – A scuola di etica nei social network. Il progetto ha interessato gli alunni dell’Istituto “Vittorio Colonna” che hanno vissuto un incontro a cura di Sintra Digital Business e Fondazione Monnalisa Onlus volto a educare verso un utilizzo corretto, responsabile e professionale dei più moderni strumenti di comunicazione digitale. L’appuntamento è stato orientato a fornire agli studenti competenze e strumenti utili per declinare i social in ambito lavorativo attraverso un’analisi delle strategie di digital marketing attuate da alcune aziende soprattutto del settore della moda e una sensibilizzazione verso l’importanza di un approccio etico basato sulla promozione di valori e messaggi positivi.

L’incontro è inserito in un più ampio progetto di alternanza scuola-lavoro che lega la Fondazione Monnalisa e l’Istituto “Vittorio Colonna” per fornire ai giovani studenti la possibilità di vivere esperienze concrete in ambito professionale e per trasmettere nuove capacità e conoscenze per un futuro orientamento. Questo percorso troverà il proprio cuore nel coinvolgimento degli alunni nelle attività del Temporary Charity Shop di Arezzo della onlus dove condurranno esperienze in ambito di vendita, comunicazione, marketing e web-marketing, ma una prima fase di formazione è stata prevista direttamente in classe con i professionisti di Sintra. Questa azienda, punto di riferimento a livello nazionale per le soluzioni di business digitale, ha tenuto una lezione con Elisa Stocchi (business unit manager B2C) in cui ha introdotto gli studenti al mondo dei social spiegando le diverse fasi per la creazione di contenuti di qualità e arrivando a declinare le strategie di comunicazione specificatamente per le fondazioni, gli enti benefici e le onlus. L’elaborazione di un piano editoriale, il tono di voce da utilizzare, il target a cui rivolgersi, la cadenza con cui pubblicare e gli argomenti da trattare sono stati alcuni dei temi approfonditi nel corso di un laboratorio che ha previsto poi una creativa fase di confronto tra gli alunni e che troverà ora seguito nelle attività che verranno svolte nel corso dell’alternanza scuola-lavoro presso la Fondazione Monnalisa. «Il social media marketing – spiega Stocchi, – richiede oggi un approccio etico, responsabile e consapevole con contenuti volti a trasmettere valori, storie e concetti positivi. Questo progetto di alternanza scuola-lavoro promosso dalla Fondazione Monnalisa rappresenta anche una preziosa opportunità formativa ed educativa perché permette agli alunni di approfondire strumenti di utilizzo quotidiano come i social network in un’ottica professionale, con l’acquisizione delle competenze necessarie per un futuro inserimento nel mercato del lavoro».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here