Educatrice delle scuole municipali aggredita da un genitore

0

Nota del vicesindaco Lucia Tanti

“Ho appreso che un genitore, a causa dello spostamento di un appuntamento che avrebbe coinvolto la sezione del proprio figlio, ha aggredito verbalmente una educatrice che lo stava informando di questa circostanza. Preme sottolineare che l’appuntamento in questione era un momento ricreativo di fine anno con i bambini, le bambine, le insegnanti e i genitori per salutarsi prima della pausa estiva. Il genitore si è rivolto con tono irato e veemente, urlando addirittura dinanzi alla classe contro la maestra che non ha voluto reagire in alcun modo a tutela dei bambini e del luogo educativo nel quale si trovavano, rimanendo comprensibilmente molto scossa dal un fatto del tutto intollerabile. Credo che l’accaduto si commenti da solo e lo rendo noto perché voglio che sia chiaro che il personale educativo è un patrimonio della città, svolge con passione e competenza un lavoro bellissimo e delicato che merita rispetto. Nessuno si può permettere di entrare dentro una scuola e usare toni indecenti soprattutto alla presenza dei bambini. Da parte mia esprimo la massima solidarietà all’insegnante, ai bambini presenti e ai loro genitori, tutti spettatori, diretti o indiretti, di un atteggiamento che non trova giustificazione. Educatori, insegnanti, medici, infermieri, volontari, forze dell’ordine sono spesso bersaglio di offese e atti violenti, talvolta anche fisici, che anche se si limitano alle parole prive di rispetto devono in ogni caso essere condannati”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here