E45: il cronoprogramma dei lavori

0

Questo il cronoprogramma messo a punto dagli ingegneri di ANAS: sollevare lievemente il piano stradale, infilando sotto ai travi di calcestruzzo del ponte, dei nuovi cuscinetti di appoggio, prefabbricati e quindi già pronti all’uso.

Contemporaneamente sarà possibile intervenire sui guard rail, visto che al momento si valuta che abbiano poca capacità di tenuta rispetto agli urti. Ma le limitazioni alla velocità imposte sul viadotto, permettono di limitare il rischio. Secondo ANAS, trenta giorni saranno sufficienti per sostituire le protezioni istallandone di nuove e di maggior tenuta. Solo a questo punto sarà possibile riaprire la E45 anche al traffico pesante. I lavori di consolidamento finale però, dureranno ancora circa sette mesi.

Il Puleto da solo costerà 2,5 milioni, ma in totale sono in programma 32 milioni di intervento sul tratto aretino: 24 se li prenderà il viadotto gemello Tevere IV, lungo 1,5 chilometri. Per la sistemazione degli altri ponti Torre Isola e Tevere III se ne andranno 2 milioni, mentre 3 serviranno per le gallerie Poggio, Madonnuccia e Pozzale.