Dopo due anni di stop, ritorna il “Presepe Vivente” che quest’anno festeggia il suo trentennale

0

Dopo due anni di stop, ritorna il “Presepe Vivente” che quest’anno festeggia il suo trentennale.

 Due appuntamenti: domenica 18 e lunedì 26 dicembre.

 Nel trentennale del Presepe Vivente, l’appuntamento natalizio per eccellenza raddoppia.

Domenica 18 e lunedì 26 dicembre, dalle ore 17,00, il centro storico si animerà con le scene di vita dell’epoca. La manifestazione, organizzata e promossa da 3 decenni dalla Associazione Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, è tra le più significative della nostra Città, in quanto ci fa vivere in modo diverso questa Festività e ci fa entrare ancora di più nell’atmosfera Natalizia. Come tradizione, il Presepe farà scoprire o riscoprire al visitatore di turno i caratteristici vicoli e piccole piazze del paese, spesso dimenticate, in un percorso che a partire da Piazza del Comune giungerà, attraverso via della Tinaia, fino alla capanna della Natività con la Sacra Famiglia, nei pressi di piazza Sant’Agostino. Con un distinguo, per l’appuntamento di domenica 18 la Madonna, ancora in stato di gravidanza, arriverà al presepe in sella di un asinello, mentre per il 26 il bambinello sarà presente nella capanna. “Dopo i rinvii a causa della pandemia, abbiamo deciso di realizzare due uscite proprio per dare un segno tangibile di ripartenza. Un grazie a tutte quelle persone che hanno deciso di partecipare all’organizzazione del Presepe” spiega Paolo Faralli, presidente della Pro Loco. Grazie, infatti, all’apporto di tanti singoli cittadini, di Associazioni, Circoli e Rioni, saranno 150 circa i figuranti che riproporranno arti e antichi mestieri. Una rappresentazione curata fin nei minimi dettagli, un’atmosfera magica che allieta bambini e adulti, un’esperienza che lega l’architettura del paese con la tradizione costituita dagli artigiani, dai contadini e dall’allevamento degli animali. “Dopo due anni, finalmente avremo il nostro Presepe Vivente, sarà bello vedere all’opera i volontari, provenienti dalle associazioni del territorio, di ogni tipo, sportivo, culturale, sociale, coordinati dalla Pro Loco che si prodiga in maniera generosa, precisa, mettendoci tutto il cuore e l’amore Castiglioni di cui è capace da ben 30 anni.

Un ringraziamento dovuto anche ai dipendenti comunali che rendono possibile è sempre bello l’allestimento. Ci vediamo dunque domenica e, ancora, il 26!” conclude l’assessore al Terzo Settore e Cittadinanza Attiva, Chiara Cappelletti.

Come ogni anno Vi aspettiamo numerosi per poter vivere insieme la magia di questo evento e per poter augurare a tutti quanti un sereno Natale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here