Cortona, all’Ospedale della Fratta attivate le visite con lo pneumologo

0
Ospedale della Fratta (Cortona)

Cortona, all’Ospedale della Fratta attivate le visite con lo pneumologo.
Un progetto sperimentale che limiterà gli spostamenti dei pazienti della Valdichiana.

Lo pneumologo si aggiunge agli altri specialisti che garantiscono una presenza cadenzata

Novità all’Ospedale Santa Margherita della Fratta a Cortona. É attivo dal 1 febbraio un progetto sperimentale di proiezione pneumologica.
“Le malattie dell’apparatorio sono in costante aumento- commenta il dott. Raffaele Scala, Direttore del reparto di pneumologia dell’Ospedale San Donato di Arezzo- circa 1 Aretino su 5 è affetto da un disturbo respiratorio di diversa gravita’: dalla bronchite acuta al tumore polmonare, dall’asma bronchiale alla insufficienza respiratoria, dall’enifisema polmonare alla sindrome delle apnee ostruttive nel sonno.  Lo Pneumologo è lo specialista di riferimento per queste malattie,  ma la sfida puo’ essere affrontata solo mediante una integrazione dei professionisti che intervengono a vari livelli nella prevenzione, nella diagnosi e nel trattamento della malattie polmonari”.
Ad Arezzo la Pneumologia è strutturata come un reparto in grado di dare risposta concreta ai casi piu’ complessi sia per le procedura diagnostiche come l’interventistica e la fisiopatologia respiratoria che per quelle terapeutiche come la sezione della UTIP per la cura della grave inusfficienza respiratoria. “Per dare risposta alle miglialia di pazienti- continua Scala- entra in gioco la logica della rete particolarmente sviluppata nella’Asl sud est che coalizza diversi professionisti per la lotta contro le malattie respiratorie. Uno strumento che consente questo gioco di squadra è rappresentato dal TelePneumoconsulto che è una linea telefonica dedicata per medici di medicina generale e altri specialisti che lavorano negli Ospedali di prossimita’: attraverso questo semplice strumento, attivato gia’ da molti anni, i medici internisti o di altre specialita’ degli ospedali di prossimita’ possono intercettare lo Pneumologo referente per scambiare riflessioni e operativita’ per la gestione a distanza di patologie complesse riservando la centralizzazione nella Pneumologia di Arezzo a casi molto selezionati”. “Allo scopo di aumentare tale sinergia- aggiunge il dott. Rino Migliacci, Direttore U.O.S.D. Medicina interna
dell’Ospedale di Cortona- è stato attivato dal 1 febbraio un progetto sperimentale di proiezione sul campo di uno Pnneumologo all’Ospedale della Fratta con l’obitettivo sia di svolgere un amabulatorio specialistico in questa area densamente popolata evitando lo spostamento di molti pazienti verso l’Ospedale di Arezzo, sia di poter svolgere attivita’ di consulenza e collaborazione con la Medicina Interna al fine di cogestire pazienti con malattie respiratorie piu’ complesse che non necessitano la centralizzazione nella Pneumologia e UTIP del S Donato di Arezzo. In questo modo viene resa ancora piu’ consolidata l’integrazione multiprofessionale nell’interesse del cittadino della Valdichiana con problematiche respiratorie”.
lo pneumologo si aggiunge agli altri specialisti che garantiscono una presenza cadenzata nei locali della struttura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here