Conclusa la Mostra “Raffaello Schiaminossi incisore”  Sansepolcro.

0

Conclusa la Mostra “Raffaello Schiaminossi incisore”  Sansepolcro. 

Sabato 10 dicembre a partire alle 14:30, nella sala Matteo di Giovanni del Museo Civico di Sasepolcro, si è tenuto il convegno a conclusione della mostra “Raffaello Schiaminossi incisore” in occasione del 4° centenario dalla morte dell’artista.

E’ stato un pomeriggio intenso e di elevato contenuto scientifico durante il quale si sono alternati interventi di importanti studiosi che hanno tracciato non soltanto il ritratto di Schiaminossi, ma anche quello più generale del ‘500 e di altri artisti del nostro territorio come Raffaellino del Colle e Remigio Cantagallina.

E’ stata l’occasione anche della presentazione del “virtual tour” che andrà ad implementare l’offerta del nostro Museo sempre più digitale.

Durante il convegno è stato presentato il catalogo ragionato delle incisioni di Raffaello Schiaminossi a cura di Luca Baroni, anche curatore della mostra, e di Silvana Editoriale.

Il comune è particolarmente orgoglioso di questo lavoro scientifico di pregio che ha permesso la realizzazione di un catalogo molto importante. Il pomeriggio è stato coronato dall’incontro del sindaco Fabrizio Innocenti con un rappresentante del comune di Gradara, città che ospiterà la mostra di Raffaello Schiaminossi a partire dal mese di febbraio.

“Siamo lieti di sapere che il grande lavoro scientifico ed espositivo che è stato fatto in onore del nostro illustre concittadino, dopo il successo ottenuto in città, potrà essere tramandato e quindi raccontato e ammirato in un altro contesto come quello di Gradara.” Queste le parole del primo cittadino biturgense unite a quelle dell’assessore alla cultura e turismo Francesca Mercati che ha aperto il convegno sottolineando appunto l’importanza di tutto l’impegno che ognuno ha messo per esaltare al meglio le opere, la storia e la vita dell’artista.

La mostra, aperta il 3 luglio scorso e visibile fino all’11 dicembre, ha permesso di realizzare ben due pubblicazioni, il catalogo ragionato sopracitato e una guida su Raffaello Schiaminossi e l’arte incisoria.

Fondamentale il contributo della famiglia Valbonetti che ha generosamente messo a disposizione le opere: una selezione ricchissima, raccolta con costante passione a partire dagli anni Ottanta dai collezionisti di Anghiari, Fausto Valbonetti e Franca Bagnoli. E proprio il figlio Luca Valbonetti, fra gli organizzatori della mostra, ha dato grande impulso alla realizzazione della stessa, oltre ad aver contribuito prestando più di 150 opere del grande artista incisore.

La mostra, aperta dal 3 luglio al l’11 dicembre ha visto un vero successo di pubblico, solo nel fine settimana appena trascorso sono state 857 le persone che hanno visitato le sale del Museo e si contano dall’inaugurazione dell’esposizione ben 15.472 presenze.

“La vita di questa importante mostra dunque prosegue e siamo certi che questa collaborazione proficua con Gradara darà modo di approfondire questa difficile arte che ha bisogno di essere riscoperta e rivalutata” così ha concluso l’assessore Mercati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here