Acquista abiti su Instagram ma non vengono consegnati, denunciato un italiano di 30 anni

0

I carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana, a conclusione di complesse e non semplici indagini sviluppate d’iniziativa, ma che hanno tratto spunto a seguito della querela presentata dalla parte offesa presso quel Comando, per fatti avvenuti nell’ultima estate, hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica un italiano poco più che trentenne, abitante in una regione meridionale e già noto per analoghe vicende, in particolare truffe e reati contro il patrimonio.

Il querelante, un cittadino italiano di circa 50 anni residente in zona, ha segnalato che in assoluta buonafede aveva acconsentito all’acquisto a mezzo di profilo Instagram di vari abiti ed accessori, venduti a prezzo assai vantaggioso, venendo tratta in inganno poiché a seguito di ricarica per la somma di €160,00 sulla postepay i beni attesi non gli sono mai arrivati.

L’attività dell’Arma di Foiano della Chiana, in collaborazione con l’articolazione investigativa della Compagnia Carabinieri di Cortona e dei colleghi del luogo di residenza del probabile truffatore, ha permesso di ricostruire partendo dal social e dal numero telefonico ad esso collegato la reale identità del presunto reo, che nelle prossime settimane dovrà rispondere della vicenda ed eventualmente giustificare le proprie condotte.

L’importanza di denunciare tali episodi appare ancora una volta palese, perché con le moderne tecnologie in possesso dei reparti carabinieri è possibile risalire a chi commette questi deprecabili reati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here