Colpi di calore, indicazioni e consigli per difendersi

0

Gli effetti delle ondate di calore possono provocare danni alla salute, in particolare alle persone della terza età, più esposte ai disturbi provocati dalle temperature elevate. La Conferenza zonale dei sindaci del Valdarno rilancia la campagna di informazione e prevenzione promossa dalla Regione Toscana. Auser e Misericordia Valdarno comunicano i numeri a cui rivolgersi per un’ “estate in sicurezza”

Le forti ondate di calore possono provocare svenimenti e malori. E gli anziani, assieme ai bambini, sono naturalmente i soggetti più a rischio, perché maggiormente esposti ai disturbi provocati dalla temperature elevate. Per questo la Conferenza zonale dei sindaci del Valdarno rilancia l’iniziativa “Estate Anziani” promossa dalla Regione Toscana: depliant e locandine sono stati distribuiti in tutti gli ambulatori, gli studi medici, le sedi dell’Azienda Usl, con indicazioni e consigli per difendersi dal caldo. Suggerimenti che valgono per tutti, ma in particolar modo per gli anziani e per le persone fragili. Ecco cosa fare, e cosa evitare, in casa, fuori casa, in auto e per quanto riguarda l’uso dei farmaci.

In casa

  • scegli le prime ore del mattino per rinfrescare i locali dell’abitazione;
  • impedisci l’ingresso dei raggi solari con tende alle finestre, persiane, veneziane e scuri per controllare la temperatura delle stanze;
  • soggiorna nelle zone più fresche della casa e preferisci gli ambienti ventilati;
  • cerca di trascorrere poco tempo ai piani alti delle abitazioni con tetti e solai non bene isolati e nelle zone esposte al sole: non ricevono la giusta areazione;
  • limita l’uso dei fornelli e del forno che tendono a riscaldare l’ambiente domestico;
  • lavati con acqua tiepida: rinfresca e dà una sensazione di benessere;
  • privilegia l’uso di un condizionatore d’aria, ma è buona regola non abbassare eccessivamente la temperatura rispetto all’esterno per evitare bruschi sbalzi termici;
  • se usi ventilatori meccanici non indirizzarli direttamente sulle persone e regolali in modo che l’aria circoli in tutto l’ambiente;
  • bevi molti liquidi e preferisci bevande non alcoliche e senza caffeina. Adotta un’alimentazione leggera a base di frutta, verdura, pesce e conserva al fresco gli alimenti;
  • a letto evita coperte e pigiami aderenti, meglio un lenzuolo.

Fuori casa

  • evita di uscire nelle ore calde della giornata (dalle 11 alle 17) ed evita l’esposizione diretta al sole;
  • preferisci i vestiti di colore chiaro, non aderenti e possibilmente di cotone e lino (evita fibre sintetiche). Non dimenticare occhiali da sole e cappello;
  • se svolgi attività fisica, programmala al mattino presto o dopo il tramonto;
  • trascorri più tempo possibile in ambienti climatizzati (negozi o altri luoghi pubblici).

In auto

  • se l’auto non ha climatizzatore, evita di viaggiare nelle ore più calde della giornata;
  • se hai parcheggiato l’auto al sole, prima di iniziare il viaggio, ventila l’abitacolo per abbassare la temperatura interna;
  • se devi fare un lungo viaggio porta dell’acqua con te, potrà essere utile soprattutto nel caso di code o rallentamenti;
  • non lasciare persone o animali, nemmeno per brevi periodi, nell’auto parcheggiata al sole;
  • se l’auto è climatizzata, prima di fermarsi per la sosta, regola la temperatura su valori di circa 5°C inferiori a quella esterna;
  • usa tendine parasole;
  • evita di orientare le bocchette della climatizzazione verso il conducente e i passeggeri.

Uso dei farmaci

  • leggi attentamente le modalità di conservazione riportate sulle confezioni dei farmaci. Qualora non fossero esplicitate, conserva i farmaci nella loro confezione, lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta e, comunque, a temperatura inferiore ai 30°C;
  • il caldo può potenziare l’effetto di molti farmaci utilizzati per la cura dell’ipertensione e di molte malattie cardiovascolari. E’ opportuno quindi effettuare un controllo più assiduo della pressione arteriosa ed eventualmente richiedere il parere del medico curante.

Ogni decisione sulla terapia deve essere presa sempre in accordo con il medico alla luce di ogni singola situazione clinica.

A questa campagna di informazione e prevenzione si aggiunge quella di Auser e Misericordia Valdarno che hanno diffuso i numeri utili a cui rivolgersi per trascorrere un’ “estate in sicurezza”.
Il primo numero di riferimento è quello, appunto, dell’Auser 055984428.
Ma sono poi riportati tutti i riferimenti sei servizi sociali dei comuni.
Bucine: 0559912742 – 0559912780 – 0559912724
Castelfranco Piandiscò: 0559631264 – 0559631232
Cavriglia: 0559669734 – 0559669737
Laterina Pergine Valdarno: 0575806135 – 0575806136
Loro Ciuffenna: 0559170121 – 0559170128 – 055917011
Montevarchi: 0559108276 – 0559108268
San Giovanni Valdarno: 0559126255 – 0559126291
Terranuova Bracciolini: 0559194772

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here