Codice giallo su paziente Covid positivo, non vaccinato. Essenziale l’intervento dei VVF

0

Gli equipaggi del 118 (Croce Bianca) hanno dovuto sfidare il maltempo e il fango per recuperare un paziente positivo al Covid e per portarlo in ospedale. Non essendo vaccinato, le sue condizioni stavano precipitando rapidamente.

Gli uomini della Croce Bianca hanno chiesto aiuto a quelli dei Vigili del Fuoco sopraggiunti in un secondo momento per aiutare i sanitari.

La chiamata del 112 è arrivata ieri mattina intorno alle 9,35, un equipaggio della Croce Bianca è stato allertato dal numero di emergenza per un servizio in codice giallo su un paziente positivo. Il malato non era stato vaccinato. A raccontarlo la stessa Croce Bianca di Arezzo sulla propria pagina Facebook. «I nostri operatori hanno raggiunto le campagne di Levanella a Montevarchi e si sono trovati di fronte a due nuclei familiari entrambi Covid positivi, tra cui un membro in gravi condizioni che necessitava di essere trasportato in ospedale».

Un lavoro difficile a causa del luogo di recupero del paziente. «Le abitazioni sono state raggiunte con estrema difficoltà, in quanto collocate in una zona impervia e fangosa, quasi impossibile da raggiungere. Inoltre, visti ulteriori impedimenti nel tragitto, indispensabile è risultato l’intervento dei Vigili del fuoco e delle forze dell’ordine».

A causa del maltempo e del fango infatti, la strada non era nelle migliori condizioni, così per arrivare a destinazione i sanitari hanno sfruttato l’intervento dei pompieri. «Il recupero del paziente ed il suo trasferimento in ospedale per cure avanzate – concludono dalla Croce Bianca che posta anche foto dell’intervento – è stato possibile grazie alla collaborazione tra i vari enti accorsi sul posto».