Cerimonia di premiazione dei giostratori: sabato 4 febbraio la 28esima edizione

0

Appuntamento alle 11 nel chiostro di palazzo comunale

Sabato 4 febbraio nel chiostro di palazzo comunale si svolgerà la 28esima edizione della cerimonia di premiazione dei giostratori. L’evento, che inizierà alle 11, celebra i cavalieri protagonisti delle edizioni 2022 della Giostra del Saracino e delle prove generali alla presenza del sindaco Alessandro Ghinelli, del consigliere comunale con delega alla Giostra Paolo Bertini e dei rettori dei quattro quartieri.

Durante la cerimonia saranno annunciati dall’araldo i quartieri vincitori dell’ottava edizione del Premio Fulvio Tului, riconoscimento che viene assegnato al quartiere che ha sfilato meglio in ognuna delle due edizioni della Giostra, e consegnato il premio alla carriera, assegnato a personaggi che con il loro operato si sono particolarmente distinti nel mondo della Giostra. Quest’anno tocca a Lamberto Parigi, scultore, disegnatore e appassionato di Giostra che per 27 anni ha realizzato le medaglie raffiguranti le dediche delle Giostre consegnate ai giostratori durante la cerimonia di premiazione.

Nel corso di quest’ultima saranno inoltre annunciate le intitolazioni delle prove generali 2023 per le quali saranno riprese le dediche già previste per le edizioni 2020 annullate a causa del Covid. Quella in programma giovedì 15 giugno sarà intitolata a Eros Ricciarini, storico tamburino e vicepresidente del Gruppo Musici, mentre la seconda in programma venerdì 1 settembre sarà intitolata al professore Vittorio Dini, primo direttore tecnico degli Sbandieratori. Dopo di che toccherà alle dediche delle lance d’oro delle due edizioni 2023 che si correranno rispettivamente sabato 17 giugno alle 21,30 e domenica 3 settembre alle 17.

La cerimonia di premiazione dei giostratori si svolgerà con il nuovo impatto scenografico elaborato dal Consiglio della Giostra e dal coordinatore di regia Enrico Lazzeri, precedentemente approvato e già presente all’interno del libro dei palinsesti. Sfileranno prima gli esordienti che hanno corso le edizioni 2022 della prova generale, per Porta Crucifera Andrea Bennati e Niccolò Paffetti, per Porta del Foro Edoardo Falchetti, Roberto Gabelli e Niccolò Scarpini, per Porta Sant’Andrea Matteo Bruni e Leonardo Tavanti, per Porta Santo Spirito Elia Pineschi, Niccolò Pineschi e Elia Taverni.

Ai giostratori titolari verrà poi consegnata la medaglia in argento realizzata sulle cere create dagli studenti dell’Istituto tecnico professionale di Arezzo – sezione orafi che riprendono le dediche della 141esima e della 142esima edizione della Giostra del Saracino (rispettivamente Istituto Thevenin e Comune di Arezzo). Per Porta Crucifera Adalberto Rauco e Lorenzo Vanneschi, per Porta del Foro Davide Parsi e Francesco Rossi, per Porta Sant’Andrea Tommaso Marmorini e Saverio Montini, per Porta S.Spirito Elia Cicerchia e Gian Maria Scortecci. Al termine saranno mostrati i tabelloni con tutti i punteggi del 2022.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here