Ceccarelli, salvato immobile e posti di lavoro. Ora un piano per la valorizzazione del Panno Casentino.

0

Ceccarelli, salvato immobile e posti di lavoro. Ora un piano per la valorizzazione del Panno Casentino.

“Con il placet ottenuto dal Mise si risolve il problema più urgente, che riguardava l’immobile dove si produce il Panno Casentino, creando i presupposti per la salvaguardia dei posti di lavoro. Ora occorre dare seguito a questo importante risultato conseguito grazie al grande impegno profuso dalla Regione, con il sostegno del Ministro Orlando, per varare un piano di rilancio e valorizzazione di questo prestigioso prodotto del made in Tuscany, che rappresenta una eccellenza riconosciuta a livello mondiale, oltre che uno dei simboli del tessile toscano di qualità”. Questo il commento del Capogruppo del Pd in Consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli, alla notizia secondo cui i commissari liquidatori della Coop. Tessile di Soci, proprietaria dello stabile dove si svolge la produzione aziendale del noto “panno del Casentino”, hanno ricevuto l’autorizzazione dal Mise per procedere direttamente alla vendita dell’immobile al centro della complicata vicenda fallimentare da cui sono scaturiti la procedura di licenziamento collettivo per i 18 dipendenti e la messa a rischio del destino dei circa 100 lavoratori dell’indotto. L’immobile dovrebbe essere acquisito da parte della Bellandi Spa, azienda tessile di Montemurlo, come ribadito oggi da Valerio Fabiani, consigliere del presidente della Regione per lavoro e crisi aziendali. “Voglio ringraziare Fabiani e l’Unità di crisi regionale e Arti per il lavoro svolto – prosegue Ceccarelli – dopo aver raccolto con sollecitudine il nostro grido di allarme. Ora occorre sostenere lo sforzo di questa piccola realtà produttiva erede di una grande tradizione, perché la grande scommessa per il futuro è proprio quella di innovare i processi produttivi, senza perdere il valore aggiunto che viene dalle nostre tradizioni e dal saper fare dei nostri artigiani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here