Bibbiena: si parla di Etruschi, la storia e la identita’ di una civilta’ scomparsa

0

ESSERE ETRUSCO: L’ULTIMO VOLUME DELLA PROFESSORA SANTILLO FRITZELL IN ANTEPRIMA AL MUSEO ARCHEOLOGICO

Domenica 23 ottobre, alle ORE 16 presso le sale del Museo Archeologico del Casentino ‘Piero Albertoni’, la prof. Fritzell presenterà in anteprima l’edizione italiana del suo volume “Essere etrusco”, nel quale ripercorre la storia, l’identità e la riscoperta del popolo Rasna.

«Gli Etruschi non sono una teoria o una tesi. Se qualcosa sono, sono un’esperienza.» Queste parole dello scrittore britannico D.H. Lawrence, riutilizzate in calce al volume della Fritzell, sintetizzano l’essenza del viaggio di formazione nei paesi mediterranei. Inglesi, russi, francesi e nord europei partivano alla ricerca della cultura classica, greca e romana, e ne trovavano una ancora più affascinante con origini sconosciute, tutta da esplorare.
Nel suo saggio “Essere etrusco” l’archeologa e scrittrice svedese Barbro Santillo Frizell, professoressa emerita all’Università di Uppsala e direttrice dell’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma dal 2001 al 2013, analizza il concetto di identità etrusca, le teorie sulla comparsa e la fine di questo popolo e il recente contributo della bioarcheologia molecolare all’etruscologia. Descrive in maniera coinvolgente le necropoli con le loro tombe sontuosamente decorate. Le numerose illustrazioni aiutano il lettore a comprendere come nell’immaginario collettivo si siano formati, nel tempo, un’eredità culturale e una ricca mitologia, attraverso l’iniziativa di personaggi appassionati e intraprendenti come re archeologi, antiquari, viaggiatori ricercatori, e la forza divulgativa di mostre e altre iniziative didattiche.

Francesca Nassini, Assessore alla Cultura commenta: “Questa presentazione è qualcosa di più, un evento unico nel suo genere, qualcosa di speciale che abbiamo l’onore di ospitare nel nostro museo archeologico, questo luogo diventato così strategico e importante non solo per la cultura ma anche per il turismo nella nostra vallata. Ringrazio il Direttore e tutti coloro che si sono impegnati per renderlo possibile. La cultura, in questo momento storico, diventa ancora più importante ed ha anche un valore sociale di grande impatto”.

Al termine della presentazione verrà offerta una degustazione di prodotti del territorio a cura della rete di Imprese “Meet Appennino”, nell’ambito della sottomisura 16.4 del PSR Toscana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here