Arezzo Novara 1 – 1

0

Dal Canto sceglie Burzigotti in difesa. Buglio in panchina

Rientra Basit, fuori Buglio. Dal Canto rimescola le carte in mediana in una giornata in cui torna titolare Zini a distanza di tre mesi dall’ultima volta. Pelagatti e Brunori sono squalificati, Butic infortunato. Sannino manda dentro i pezzi da novanta: Gonzalez, Eusepi e Cacia tutti e tre in campo.

L’argentino gioca largo a sinistra in un 4-4-2 che inizialmente fa fatica a prendere le misure alla partita. L’Arezzo comincia pimpante e tiene il baricentro alto. Al 15′ una punizione di Cutolo chiama per la prima volta in causa Di Gregorio. La palla, in quest’avvio di match, corre spedita e gli amaranto tengono i novaresi nella loro trequarti. Quando Sala regala una punizione agli ospiti, Visconti col mancino accarezza il palo di Pelagotti. Brivido.

L’Arezzo replica un minuto più tardi: staffilata di Rolando, Di Gregorio non trattiene ma Cutolo non riesce a mettere dentro sulla respinta. L’occasionissima capita al Novara: Gonzalez manda a vuoto Basit, poi trova un corridoio splendido per Visconti. Il terzino, solo davanti al portiere, spara in curva. Al 29′ pasticcio di Bove: sulla punizione da destra, salta fuoritempo e tocca con il braccio. Marchetti, vicinissimo, assegna il rigore che Cutolo trasforma con un sinistro secco e preciso. Poi, tutti ad abbracciare Dal Canto davanti alla panchina. Nono gol per il capitano (terzo dagli undici metri) che affianca Brunori in classifica marcatori. Il primo tempo si chiude così. Novara davanti è sterile ma al 13′ la pareggia: angolo di Gonzalez, Tartaglia stacca di testa sul primo palo e, dopo un rimpallo, se la ritrova sul sinistro. Tapin da due passi e rete dell’1-1. Sannino allora inserisce Bianchi per Nardi, nell’Arezzo fuori Basit e dentro Buglio. Foglia va in regia, l’Arezzo accusa la botta del pari e concede un paio di ripartenze pericolose. Al 26′ Cutolo lascia il posto a Belloni.

Stadio ”Città di Arezzo”, ore 16.30.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 24 Burzigotti, 26 Pinto, 32 Sala; 11 Serrotti, 13 Basit, 8 Foglia; 23 Rolando; 7 Zini, 10 Cutolo.

A disposizione: 1 Bertozzi, 2 Zappella, 3 Sereni, 4 Buglio, 17 Salifu, 19 Persano, 21 Benucci, 29 Tassi, 33 Borghini, 34 Sbarzella, 39 Belloni.

Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Indisponibili: 18 Remedi, 25 Choe, 27 Butic. Squalificati: 6 Pelagatti (1), 9 Brunori (1).

NOVARA (4-4-2): 12 Di Gregorio; 2 Tartaglia, 30 Rigione, 3 Bove, 13 Visconti; 20 Nardi, 10 Buzzegoli, 15 Bastoni, 17 Gonzalez; 21 Cacia, 9 Eusepi.

A disposizione: 1 Benedettini, 22 Marricchi, 4 Fonseca, 11 Stoppa, 14 Ronaldo, 16 Bianchi, 18 Zappa, 19 Cinaglia, 24 Cordea, 25 Kyeremateng, 36 Bellich.

Allenatore: Giuseppe Sannino.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido (Tiziano Notarangelo di Cassino – Simone Assante di Frosinone).

NOTE: spettatori presenti duemila circa. Ammoniti: pt 38′ Bastoni. Angoli: 2-1. Recupero tempi: 0′

RETI: pt 29′ rig. Cutolo