Arezzo, Menchetti (M5S): “Aree giochi dei parchi. È il momento di affiggere il cartello: vietato fumare”

0
Michele Menchetti, consigliere M5S

Dichiarazione del consigliere comunale Michele Menchetti

“Assistiamo nei parchi a una scena che preferiremmo non vedere: adulti che fumano in presenza dei bambini e nelle aree ludiche dedicate a questi ultimi. Al di là degli aspetti sanitari, meno gravi ovviamente che in un ambiente chiuso, è opportuno segnalare che i piccoli hanno dinanzi un pessimo esempio che può indurli, in una reazione tipica dell’età infantile o adolescenziale, all’emulazione. L’abitudine ha poi un’ulteriore disdicevole conseguenza: i mozziconi di sigarette gettati per terra, che compromettono la pulizia e l’igiene di questi spazi dedicati al gioco. Non fa male ricordare i dati del ministero della Salute: ogni anno in Italia al fumo di tabacco vanno ricondotti oltre 93.000 decessi. Per non parlare di quelli indiretti causati da tumori riconducibili.

Le amministrazioni locali possono adottare iniziative per contrastare tali comportamenti e dare un segnale. Quattordici mesi fa ho presentato in Consiglio Comunale un’interrogazione chiedendo se era intenzione della Giunta vietare il fumo nelle aree ludiche e il vicesindaco ha risposto positivamente dicendo di voler attuare tale misura entro il 2022.

Adesso siamo nel 2023 e penso che sia il momento di dare attuazione a questo impegno. Magari con dei cartelli esplicativi nei parchi e attivando anche una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini e finalizzata a disincentivare il tabagismo nelle zone ad alta frequentazione di minori, per diminuire il rischio che s’imbattano in comportamenti diseducativi e rischiosi per la salute”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here