De Robertis (PD): “Ma Veneri e Casucci sanno che in Consiglio regionale si discute la nuova legge sui tartufi?”

0

Arezzo, De Robertis (PD): “Ma Veneri e Casucci sanno che in Consiglio regionale si discute la nuova legge sui tartufi?”

“Con tutto il rispetto, rimango un po’ allibita di fronte alla nuova interrogazione annunciata dai colleghi Casucci e Veneri, con cui chiedono quali iniziative la Regione intenda adottare per garantire la – aggiungo io – doverosa libera ricerca del tartufo in Toscana. Non c’è, infatti, bisogno di una interrogazione per saperlo: basta conoscere le proposte di legge all’esame del Consiglio regionale!”

A parlare è la consigliera regionale aretina del Partito Democratico, Lucia De Robertis. “Proprio in queste settimane – aggiunge De Robertis – la Commissione Attività Produttive, che si occupa di agricoltura, sta infatti esaminando la proposta di nuova normativa regionale sulla raccolta e coltivazione dei tartufi proposta dalla Giunta regionale. E proprio oggi la stessa Commissione incontra in audizione le associazioni toscane dei tartufai, per avere il loro parere su questo provvedimento.” “La proposta fatta dall’Assessore Saccardi – continua la Presidente della Commissione Territorio e Ambiente – introduce una vera e propria nuova normativa in materia, fino ad oggi regolata da una legge risalente al 1995.

Una proposta, la sua, cui, a mio avviso, occorrerà apportare alcune modifiche proprio per tutelare, con estrema chiarezza, la libera cerca in tutte le zone tartufigene della regione, evitando, così, il rischio che in quelle di maggior pregio si realizzi la sola raccolta riservata”. “Non so, infine – conclude De Robertis – se Veneri e Casucci sanno che la mappatura regionale delle aree vocate, da loro invocata, già esiste: in conseguenza di una mozione promossa dal Partito Democratico nella scorsa legislatura, nel marzo scorso una prima mappatura è stata approvata con decreto regionale. Sicuramente e necessariamente migliorabile, ma la mappa c’è!”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here