Anghiari: Edilizia scolastica, eliminazione delle liste d’attesa e tariffe invariate

0

 

Il comune di Anghiari annuncia l’inizio di nuovi lavori di edilizia scolastica nel territorio comunale grazie ad un maxi finanziamento da poco meno di 1 milione di euro che sarà in parte destinato all’ampliamento del nido comunale “Il Trenino” e in parte all’ampliamento della scuola dell’infanzia San Lorenzo. Ma gli obiettivi fissati dall’amministrazione comunale, che confermano come la scuola sia un tema centrale nella programmazione del comune, non riguardano solo i lavori pubblici, ma anche l’impegno a lasciare invariate le tariffe dei nidi e delle mense scolastiche e l’eliminazione delle liste di attesa, con la possibilità quindi di accogliere tutte le richieste di iscrizioni presentate dalle famiglie per l’anno scolastico 2023-2024, per un totale di 38 domande accolte, 10 in più rispetto al trend degli scorsi anni.

 

Il nostro comune è uno dei pochi a riuscire a soddisfare tutte le richieste di iscrizioni al nido comunale presentate delle famiglie, eliminando così le liste di attesa e garantendo un posto a tutti i bambini – ha spiegato l’assessore Ilaria Lorenzini – le nostre scuole sono per noi una priorità e proprio per questo abbiamo deciso di non aumentare le tariffe del nido e delle mense, che sono tutte biologiche, supportando le famiglie con un servizio sempre migliore ma non più oneroso. Ad Anghiari a differenza della tendenza generale della provincia, c’è un leggero incremento delle nascite a conferma dell’aumento delle richieste di iscrizioni al nido, che risentono tuttavia anche del bando regionale sui Nidi Gratis” ha concluso Lorenzini.

 

La scuola continua ad essere una nostra priorità e lavoriamo per renderla migliore, più accogliente e più sicura. Grazie ad 1 milione di euro finanziato dal Pnrr investiremo sull’edilizia scolastica rispondendo ai bisogni delle famiglie e alle crescenti domande di iscrizioni che registriamo nelle nostre scuola – ha spiegato il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri – gran parte del finanziamento sarà destinato all’ampliamento dell’asilo nido comunale Il Trenino, mentre una parte più piccola riguarderà l’ampliamento della scuola dell’infanzia San Lorenzo – ha continuato Polcri – con un finanziamento regionale abbiamo riorganizzato tutti gli spazi della vecchia stazione che diventerà così una succursale dell’asilo nido di Anghiari ospitando, per la durata dei lavori di ampliamento, una parte dei bambini e consentendo così la realizzazione dell’ampliamento”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here