All about Adam al Teatro alla Misericordia di Sansepolcro

0

Associazione CapoTrave/Kilowatt

Il regista, drammaturgo, attore Giuliano Scarpinato in residenza creativa al Teatro alla Misericordia di Sansepolcro, per lavorare al progetto di danza

𝐀𝐋𝐋 𝐀𝐁𝐎𝐔𝐓 𝐀𝐃𝐀𝐌,

un lavoro che affronta il tema della mascolinità, tra le eredità del passato e le sfide presenti e future.

Prova aperta al termine della residenza creativa, martedì 11 ottobre, alle 21.

Un nuovo appuntamento al Teatro alla Misericordia di Sansepolcro, martedì 11 ottobre alle 21, per la prova aperta al pubblico di All about Adam, il nuovo lavoro deI regista, drammaturgo, attore Giuliano Scarpinato che è da oltre una settimana in residenza creativa, ospite dell’Associazione CapoTrave/Kilowatt. Protagonista dello spettacolo, il performer 𝐃𝐞𝐦𝐢𝐚𝐧 𝐓𝐫𝐨𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐇𝐚𝐜𝐤𝐦𝐚𝐧, suono e luci sono di 𝐆𝐢𝐚𝐜𝐨𝐦𝐨 𝐀𝐠𝐧𝐢𝐟𝐢𝐥𝐢; il lavoro si avvale della consulenza alla drammaturgia della danza di 𝐀𝐥𝐞𝐬𝐬𝐚𝐧𝐝𝐫𝐨 𝐒𝐜𝐢𝐚𝐫𝐫𝐨𝐧𝐢.

All About Adam è un progetto di danza che affronta il tema della mascolinità: esistono ancora dei modelli di mascolinità? Esiste un’eredità che ha a che fare con la nostra storia collettiva, oltre che con quella individuale? Quanto consapevolmente l’abbiamo subita? Un regista, un danzatore e un musicista sul finire dei loro trent’anni avviano un dialogo a carte scoperte sui modelli che hanno informato la loro identità in quanto uomini: politica, tv, cinema, sport, famiglia e altro, in un’alternanza di figure reali e mitologiche. Il tentativo è quello di un racconto fisico e sonoro – del tutto parziale – sulla storia del maschile dagli anni ‘80 ad oggi, ma anche la proposta di un nuovo codice da rifondare sulle macerie delle eredità del passato.

Giuliano Scarpinato è regista, drammaturgo, sceneggiatore, attore. Tra i suoi lavori, Fa’afafine (Premio Scenario Infanzia 2014, Eolo Award 2016), Alan e il mare, Se non sporca il mio pavimento – un mélo, A+A. Storia di una prima volta (menzione speciale – Eolo Award 2022), Favola Personale. È vincitore del Premio Solinas 2021 con la sua prima sceneggiatura, La Gioia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here