AGNELLI GHINELLI TRUMP

1

Alle elezioni locali, nessun elettore legge i programmi dei candidati Sindaco che sono quasi sempre dei malloppi inutili e incomprensibili, ma tutti votano l’uomo e la sua personalità.

E’ successo a Castiglion Fiorentino con Agnelli e ad Arezzo con Ghinelli per due volte.
Alle regionali ha vinto Giani, che non so quanta personalità abbia ma di certo la Ceccardi non ne ha.
Si potrebbe concludere che in fondo la gente ami il c.d. uomo forte, che decide senza tante storie  si mostra sicuro di sé e l’elettorato gli conferisce volentieri la delega e la fiducia.
In fondo è molto più semplice e la prossima volta puoi cambiare cavallo.
Anche per la poltrona dell’uomo più potente del pianeta le cose non cambiano molto.
Certo un’occhiata al programma di governo in questo caso viene riservata,  però anche qui la differenza la fa l’uomo forte.
Trump ha dimostrato di saper ricoprire il ruolo di uomo forte anche di recente, uscito dall’ospedale con il Covid addosso, con una certa spacconeria si toglie a favore delle telecamere la mascherina, facendo intendere che lui è addirittura più forte del virus.
Trump così dimostra agli americani che è forte e nonostante l’età, insieme a Biden 150 anni,  e che può governare gli USA  per un altro mandato.
E gli americani lo premieranno anche questa volta.
Domenico Nucci