15.000 euro per progetti di facilitazione linguistica

0

Giovanna Carlettini: “confidiamo nella tradizionale sensibilità dei dirigenti scolastici per progetti formativi dai quali dipende il futuro dell’integrazione”

Ammonta a 15.000 euro il contributo stanziato dalla giunta a beneficio dell’Ufficio immigrazione, integrazione e pari opportunità che andrà a finanziare i progetti degli istituti comprensivi e del convitto nazionale finalizzati a sostenere la conoscenza della lingua italiana e a promuovere percorsi di facilitazione per studenti arrivati di recente o che presentano difficoltà nell’uso dell’italiano stesso. L’importo verrà ripartito proporzionalmente al numero degli alunni indicati nei progetti, da realizzarsi entro dicembre 2022.

“Un’altra iniziativa importante – commenta l’assessore Giovanna Carlettini – per garantire ai cittadini stranieri, in questo caso a chi è impegnato nel percorso scolastico, la possibilità di fruire di una formazione ad hoc che ne promuova l’integrazione e il progresso sociale. Il diritto allo studio equivale a frequentare la classe di riferimento, partecipare alla didattica e non solo, anche al gruppo di amicizie che si crea fra gli studenti. Se un minore straniero non padroneggia adeguatamente la lingua dell’insegnante o del compagno di banco può andare incontro a frustrazione e problemi che, in casi estremi, inducono all’abbandono scolastico. Se questo è già una criticità per i ragazzi italiani, lo diventa ancora di più per chi italiano non è: in questi casi la marginalità sociale che ne deriva si aggrava. La necessità, pertanto, di prevenire tale fenomeno e agire sull’utilizzo adeguato dello strumento linguistico, ci ha indotto a prendere il suddetto provvedimento per il quale confido nella tradizionale sensibilità dei dirigenti scolastici. Sono certa che da questi ultimi avremo ancora una volta le risposte adeguate. Il Comune è pronto a finanziarle”.